18:53 13 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
0 17
Seguici su

Alla fine di febbraio il governo britannico ha annunciato che avrebbe assegnato alla Huawei un ruolo limitato nella costruzione dell'infrastruttura 5G del Regno Unito, nonostante i precedenti avvertimenti statunitensi secondo cui la decisione avrebbe potuto compromettere la condivisione d'informazioni tra Stati Uniti e Gran Bretagna.

Il primo ministro britannico Boris Johnson escluderà quest'anno l'uso della tecnologia Huawei nella rete 5G del Paese "con una svolta decisiva", riferisce The Telegraph.

Il giornale fa riferimento a un rapporto del National Cyber ​​Security Center del Government Communications Headquarters (GCHQ) che afferma che le sanzioni statunitensi contro Huawei hanno avuto un impatto "grave" sulla società e spingerà il colosso cinese delle telecomunicazioni a utilizzare tecnologia "non affidabile".

Il rapporto, che dovrebbe essere presentato a Johnson più tardi nella giornata di oggi, afferma che i funzionari GCHQ stanno elaborando proposte per interrompere l'installazione di nuove apparecchiature Huawei nell'infrastruttura 5G del Regno Unito "in soli 6 mesi", accelerando anche "la rimozione di tecnologia già in fase di realizzazione", secondo quanto riportato da The Telegraph.

Il ministro della Sanità britannico Matt Hancock, nel frattempo, ha detto che non avrebbe commentato "indiscrezioni" di qualsiasi tipo, aggiungendo: "quello che posso dire è che quando abbiamo fatto uscire il relativo rapporto all'inizio dell'anno sono contenute le condizioni che devono essere soddisfatte".

Ha espresso fiducia nel fatto che "il Consiglio di sicurezza nazionale esaminerà tali condizioni e prenderà la decisione giusta in merito, per assicurarsi che abbiamo sia un'infrastruttura di telecomunicazioni molto potente [...] ma anche che sia sicura".

Gli sviluppi arrivano dopo che il Telegraph ha citato fonti anonime dicendo che alla fine di maggio Johnson stava prendendo in considerazione la possibilità di ridurre il ruolo di Huawei nella realizzazione della rete 5G nel Paese.

"Johnson vuole ancora avere rapporti con la Cina, ma l'accordo con Huawei verrà ridimensionato in modo significativo. Ai funzionari è stato chiesto di elaborare un piano per ridurre il coinvolgimento di Huawei il più rapidamente possibile", ha affermato la fonte.

Victor Zhang, capo del Huawei UK, da parte sua, ha criticato coloro che "scelgono di continuare ad attaccarci senza presentare alcuna prova" e ha avvertito che interrompere il "coinvolgimento di Huawei nel lancio del 5G farebbe alla Gran Bretagna un disservizio".

"La nostra priorità è quella di aiutare le aziende di telecomunicazioni e provider di internet a mantenere connessa la rete in Gran Bretagna, che in questa attuale crisi sanitaria è stata più vitale che mai. Questa è la nostra comprovata esperienza", ha sottolineato Zhang riferendosi alla pandemia di Covid-19.

Londra ha ceduto sotto le pressioni USA

Londra è stata sottoposta a forti pressioni da Washington da quando ha annunciato a febbraio che il Regno Unito, a determinate condizioni, avrebbe permesso a Huawei di aiutare a costruire la rete 5G nel Paese.

Il governo britannico ha chiarito all'epoca che il colosso della tecnologia cinese sarebbe stato escluso dalle parti "fondamentali" della rete del Regno Unito 5G, come le aree relative alla sicurezza e critiche per la sicurezza, ad esempio le basi militari.

Washington ha ripetutamente avvertito Londra che consentire a Huawei di prendere parte allo sviluppo della rete 5G del Paese metterebbe a rischio gli accordi di condivisione dell'intelligence USA-Regno Unito e minaccerebbe di far retrocedere la cooperazione bilaterale in materia di sicurezza.

Nel maggio 2019 l'amministrazione Trump ha inserito nella blacklist la società cinese per le accuse secondo cui le connessioni hardware e software di Huawei avrebbero inviato dati alle agenzie di intelligence cinesi sullo sfondo delle tensioni commerciali tra le due potenze economiche iniziate nel gennaio 2018. Sia Pechino che Huawei hanno ripetutamente smentito le accuse.

Correlati:

Boris Johnson: "Grande caduta dell’economia britannica a causa della pandemia di coronavirus”
Boris Johnson: "vergognoso" che il monumento Churchill sia a rischio di attacco dai manifestanti
Incidente per Boris Johnson, auto si scontra durante una manifestazione di protesta a Westminster
Tags:
USA, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook