08:04 15 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
118
Seguici su

Il premier ha fatto il punto della situazione su cassa integrazione, riforma fiscale e necessità di studiare un nuovo modello di sviluppo.

Intervenendo al Consiglio Federale della Uil, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha definito quello appena passato un ventennio perduto per la crescita.

"Quello alle spalle è  un ventennio perduto, per questo stiamo provvedendo a invertire la tendenza che ci vede assolutamente fragili e incapaci nella spesa per gli investimenti", ha spiegato Conte. Il meccanismo della cassa integrazione richiede una manutenzione una revisione in termini anche di maggiore efficacia ed efficienza".

Il capo dell'esecutivo ha quindi sottolineato la necessità di rivedere il sistema che regola la cassa integrazione, facendo un plauso al "ruolo fondamentale" svolto dalle sigle sindacali "per la tutela dei lavoratori sia per la definizione delle misure economiche".

"Non possiamo abbassare la guardia ma dobbiamo affrontare la situazione senza vivere nel terrore. Ci siamo attrezzati per reagire nel modo più efficace", ha osservato Conte.

Riforma fiscale e nuovo modello di sviluppo

Sul tema della riforma fiscale, Conte ha rivelato che la settimana prossima sarà quella buona per la ripartenza delle trattative, annunciando anche i pilastri sui quali la stessa sarà fondata:

"Con il ministro Gualtieri siamo d'accordo che la settimana prossima a Palazzo Chigi ripartirà il tavolo della riforma. Un riforma fiscale non si fa in pochi giorni, dobbiamo farla bene. E avrà tre direttrici: semplificazione, contrasto all'evasione fiscale, anche tramite la promozione dei pagamenti digitali, e l'aumento dei redditi disponibili in favore di chi lavora e produce", ha proseguito il premier.

In conclusione Conte si è soffermato sull'obiettivo di ridefinire un nuovo modello di sviluppo che si adatti a questa nuova fase:

"Dobbiamo ridefinire insieme un modello di sviluppo che si è rivelato foriero di diseguaglianze territoriali e sociali, che rischiano di essere amplificate. Siamo determinati a far si che questi divari non si acuiscano", ha concluso il presidente del Consiglio.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook