19:26 12 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
203
Seguici su

Luigi Di Maio sul Mes non ha motivo di esprimersi e lascia aperta la questione. Ieri Zingaretti aveva chiesto al M5s di dire di sì, ma questi compatto ha risposto di no.

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio sul Meccanismo europeo di stabilità (Mes) dice che non ha motivo di esprimersi e intervistato dal quotidiano La Stampa preferisce trovare più i punti di contatto con Nicola Zingaretti che di divisione.

“Dividerei il tema Mes dal tema sanità. Con Zingaretti condivido l’idea di un ammodernamento di un sistema sanitario che deve essere pubblico e accessibile a tutti. Ma sul Mes ripeto che non ho motivo di esprimermi”, ha detto Di Maio intervistato dal quotidiano.

E per il resto si affida a Giuseppe Conte il ministro degli Esteri:

“Il presidente Conte continua a dire che sarà sufficiente il Recovery Fund e noi abbiamo fiducia nelle sue parole”.

E poi, dice Di Maio, i fondi ci sono. Oltre il Recovery Fund ci sono “molti soldi che vanno sbloccati immediatamente. E’ come se ci fossero dei silos pieni ma inutilizzati. Bene, usiamoli”.

La scossa di Zingaretti sul Mes

Ieri il segretario del Pd Nicola Zingaretti aveva provato a scuotere il Movimento 5 stelle con una lettera pubblicata sul Corriere della Sera nella quale in 10 punti spiegava il perché bisognasse dire sì al Mes senza condizionalità a beneficio della Sanità pubblica italiana.

Sul pensiero di Zingaretti il M5s si è unito compatto attorno al no, ma la non risposta del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, ex capo politico del movimento politico apre speragli di riflessione politica: forse tra i grillini c’è chi è favorevole al Mes ma non può ammetterlo?

Correlati:

Crimi: "M5S resta contrario al Mes"
Di Maio annuncia taglio cuneo fiscale per 16 milioni di lavoratori dal 1° luglio
Gallera: Candidarmi come sindaco di Milano? Mai pensato in vita mia
Tags:
Luigi Di Maio, MES
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook