19:46 12 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
5277
Seguici su

La cancelliera Angela Merkel sprona il governo italiano a usare i fondi del Mes, secca la risposta del premier Conte che ricorda come sia lui con il ministro Gualtieri a fare i conti in Italia.

Conte risponde diretto alla cancelliera Angela Merkel che in una intervista rilasciata a La Stampa aveva fortemente invitato l’Italia a prendere in considerazione l’attivazione del Mes.

A fare i conti sono io, con il ministro Roberto Gualtieri, i ragionieri dello Stato e i ministri” ha risposto Conte alla Merkel.

La Cancelliera chiede quindi, usando un quotidiano italiano, di usare il Mes e lo fa perché dice che “Il fondo di solidarietà, il Recovery Fund, non può risolvere tutti i problemi”.

Ma il governo italiano è spaccato a metà, con il Movimento 5 stelle che non ha nessuna intenzione di attivarlo, mentre il Partito Democratico e Italia Viva sono favorevoli alla sua attivazione.

Anche l’opposizione è divisa sull’argomento anche se non lo dimostra. Salvini è un fermo oppositore del Mes e lo è anche Fratelli d’Italia con la Meloni, mentre Forza Italia chiede al governo di usare la linea di credito per la Sanità italiana.

L’uso del SURE

L’Italia punterà molto anche sul SURE che fornirà sostegno al lavoro pagando di fatto una parte dello stipendio ai lavoratori dipendenti, sostenendo in questo modo occupazione e imprese nella fase di ripresa dell’economia che non sarà rapida.

Il Recovery Plan italiano

Conte rassicura che il governo sta predisponendo il Recovery Plan italiano, il progetto di ricostruzione dell’Italia da presentare alla Commissione europea. Il documento progettuale servirà a giustificare i fondi che l’Italia riceverà attraverso il Recovery Fund.

Correlati:

Coronavirus Merkel e Macron scrivono alla Von Der Leyen per preparare l'UE alla prossima pandemia
La Ue la guido io. Merkel spinge l’Europa lontano dagli Usa
Rogo Thyssen, Conte consegnerà una lettera dei familiari ad Angela Merkel
Tags:
Giuseppe Conte, Angela Merkel, MES
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook