00:40 20 Ottobre 2020
Politica

Gori, sindaco di Bergamo, chiede cambio leadership nel Partito Democratico

Politica
URL abbreviato
0 02
Seguici su

Cambiare il segretario nazionale del Partito Democratico, è questa la richiesta netta del sindaco di Bergamo Giorgio Gori. Ci vuole una persona più determinata per cambiare il Pd.

Il sindaco Pd di Bergamo Giorgio Gori chiede un cambio di leadership a capo del suo Partito Democratico.

Un cambio non a livello regionale, ma a livello nazionale. Nei fatti Gori chiede che Nicola Zingaretti, attuale segretario, sia sostituito attraverso una assemblea straordinaria di partito.

Serve una leadership più forte e decisa, questo chiede Gori che vorrebbe anche un Pd più deciso nei confronti del M5s.

La preoccupazione di Gori è quella messa nero su bianco dal governatore di Banca d’Italia Ignazio Visco durante la relazione annuale. L’Italia perderà tra il 9 e il 13% di Pil, ovvero quanto nemmeno negli ultimi 20 anni è riuscito a guadagnare, “mazzuolato” come è stato, dalle già pesanti cadute di Pil dovute alla crisi finanziaria del 2008 e a quella del debito del 2011.

Rischiamo di perdere fino a 2 milioni di posti di lavoro, “è arrivato il momento di accelerare le riforme di cui il Paese ha bisogno” ha detto il sindaco di Bergamo in un momento in cui la sua posizione ha un certo rilievo mediatico.

Bisogna andare oltre i sussidi che pur riconosce “servono per tamponare l’emorragia”, ma non basta l’assistenzialismo, “dobbiamo tornare a far crescere l’Italia”.

Di quanto dovrebbe crescere l’Italia? Secondo Gori di almeno l’1,5% all’anno. Anche se a questo ritmo finiremmo per recuperare il solo crollo del 2020 alla fine del decennio appena incominciato: nel 2029.

Il dovere del Pd, il partito del lavoro

“Il Pd, come forza di sinistra e di governo, ha il dovere di fare, non solo di enunciare, le cose che servono per ottenere” i risultati che servono al Paese.

Gori vorrebbe un ritorno al lontano e bucolico passato di quando i partiti antenati del Pd erano “il partito del lavoro, il punto di riferimento dei lavoratori, degli operai e degli imprenditori, dei precari e delle partite Iva, delle donne e dei giovani”.

Ma come amaramente riconosce: “non lo siamo”.

Correlati:

Dati su vittime di Covid-19, sindaco di Bergamo Gori attacca la Regione
Pd diverge da Conte: gli Stati Generali slittano
Sondaggi politici: avanzano Lega e FdI, male PD, M5S e FI
Tags:
Politica, partito Democratico
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook