19:05 30 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
105
Seguici su

Il Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite ha annunciato una sessione urgente sul razzismo e la brutalità della polizia all'inizio di questa settimana, dopo che gli Stati Uniti sono stati travolti dalle proteste di massa a seguito della morte dell'afroamericano George Floyd durante l'arresto di una agente di polizia bianco a Minneapolis.

Il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha denunciato le Nazioni Unite per la loro "ipocrisia", criticando il voto recentemente annunciato sul razzismo e la brutalità della polizia.

"Con la decisione del Consiglio di votare ieri su una risoluzione incentrata sulla polizia e sul razzismo negli Stati Uniti si è toccato il fondo", ha detto Pompeo, rilevando che il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite dovrebbe concentrarsi sulle disparità razziali nei suoi Paesi membri come Venezuela, Cuba e Cina.

"Se il Consiglio fosse onesto, riconoscerebbe i punti di forza della democrazia americana e solleciterebbe i regimi autoritari in tutto il mondo a seguire come esempio la democrazia americana e mantenere le loro nazioni con gli stessi elevati standard di responsabilità e trasparenza che noi americani applichiamo a noi stessi", ha affermato.

Le proteste violente in USA

Proteste e rivolte, con molteplici casi di vandalismo e saccheggi, hanno travolto il Paese dopo la morte dell'afroamericano George Floyd. Le rivolte sono scoppiate dopo la pubblicazione di un video che mostra l'arresto di Floyd, nel quale si vede il poliziotto Derek Chauvin in ginocchio sul collo di Floyd per oltre otto minuti, mentre l'uomo lo prega di fermarsi, dicendo che non riesce a respirare.

Dopo l'incidente, Chauvin e altri tre ufficiali sono stati arrestati e accusati, mentre il consiglio comunale di Minneapolis si è impegnato a sciogliere il dipartimento di polizia della città nel tentativo di creare un nuovo sistema di controllo.

Allo stesso tempo il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato la firma di un ordine esecutivo, volto a introdurre un disegno di legge di riforma della polizia per prevenire casi come la morte di Floyd. Prevede il divieto dell'uso di manovre di soffocamento da parte della polizia, a meno che la vita di un ufficiale non sia in pericolo e lo sviluppo di nuove armi avanzate e meno letali per la polizia al fine di prevenire "interazioni" fatali.

Correlati:

Festa della Repubblica, Mike Pompeo: "Alleanza Italia-Usa più importante che mai"
Mike Pompeo arriva in Italia, discuterà di dazi e Libia
Tre esplosioni a Bangkok per la visita di Mike Pompeo
Tags:
ONU
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook