17:07 24 Novembre 2020
Politica
URL abbreviato
356
Seguici su

Al Senato passa la fiducia al Dl Elezioni che viene così trasformato in legge. Ieri errori tecnici avevano portato all'annullamento dell'elezione. Polemiche con la Casellati prima del voto.

Quest’oggi il numero legale c’è stato anche se di misura. Con 158 voti favorevoli il dl Elezioni incassa la fiducia del Senato dopo il passo falso di ieri quando la votazione è stata annullata per la mancanza del numero legale di senatori (149 i votanti effettivi, mentre il numero legale richiesto è di 150).

In aula presenti in 162 con il centrodestra che abbandona in massa per testare se la maggioranza ha i numeri per trasformare da sola in legge il Dl Elezioni.

Secondo l’Ansa la maggioranza si è incontrata prima del voto in modo informale e in un clima sereno.

La polemica sull’errore tecnico

Prima delle votazioni la presidente del Senato Casellati viene raggiunta da critiche per quanto accaduto ieri.

Pronta la sua risposta alle accuse e polemiche:

“C’è stato un errore non imputabile a nessuno. Ho appreso ieri sera alle 20.45 che c’era stato questo problema. Mi si può dure tutto ma che si imputi alla presidenza un errore informatico mi pare eccessivo”.

E per quanto riguarda la mancanza del numero legale la Casellati ha fatto notare:

“Se mancava una maggioranza non è attribuibile alla presidenza”.

Correlati:

Bonafede, il Senato boccia le mozioni di sfiducia
Conte al Senato: attivare opere pubbliche, sì al dialogo con opposizione
Decreto Scuola passa al Senato con 148 voti
Tags:
elezioni, senato
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook