01:06 30 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
0 56
Seguici su

Lo ha annunciato con un tweet il segretario di Stato americano Mike Pompeo.

Il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha espresso dispiacere per la fuoriuscita di carburante a Norilsk ed ha dichiarato la disponibilità di Washington ad aiutare la Russia per fronteggiare le conseguenze di questo disastro ambientale.

"È triste sapere della perdita di carburante a Norilsk, in Russia. Nonostante le nostre differenze, gli Stati Uniti sono pronti ad aiutare la Russia a mitigare le conseguenze di questo disastro ambientale e offrire la nostra competenza tecnica", si afferma in un tweet del capo della diplomazia statunitense.

Durante la giornata si è saputo che oltre 700 tonnellate di acqua contaminata da idrocarburi sono state raccolte nella zona dove si è riversato il gasolio contenuto in una cisterna dell'impianto termoelettrico a Norilsk e che i lavori per la bonifica dell'area vanno avanti come da programma.

L'incidente alla centrale termoelettrica di Norilsk №3 è avvenuto il 29 maggio. A seguito della rottura di una cisterna si sono riversati nell'ambiente 20mila metri cubi di gasolio, alcuni sono finiti nel torrente locale e nel fiume Ambarnaya. L'area inquinata era estesa per 180mila metri quadrati.

Ieri il presidente Putin ha chiesto alle autorità competenti di verificare le condizioni delle strutture simili a quelle della centrale di Norilsk per evitare il ripetersi di incidenti simili.

Video 

Tags:
Inquinamento, Ambiente, Incidente, Siberia, Mike Pompeo, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook