03:42 22 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
206
Seguici su

Italia Viva parteciperà alle prossime elezioni regionali che si terranno, non si sa ancora quando, in 6 regioni italiane. Renzi poi polemizza con il Pd sulla Baffi e con i giornali per le vicende legate ai suoi genitori.

“Ufficializziamo che Italia Viva correrà alle prossime regionali di settembre in tutte e sei le regioni: Toscana, Campania, Puglia, Liguria, Marche, Veneto. Così finalmente conteranno i voti e non i sondaggi”.

Lo scrive Matteo Renzi nella sua enews numero 642 di sabato 6 giugno.

“Garantiamo che sarà una campagna elettorale difficile e con tanta fatica, ma ci divertiremo sicuramente come spesso accade durante le campagne elettorali. Non c’è occasione migliore per avvicinare nuove persone”, si legge ancora nella newsletter che Renzi invia ai suoi simpatizzanti.

Renzi sulla vicenda Baffi a Milano

Renzi spiega nella newsletter, di che pasta è fatta Italia Viva a proposito della vicenda che ha riguardato la consigliera regionale Patrizia Baffi e il suo gesto compiuto ieri:

“E per capire di che pasta siamo fatti noi di Italia Viva, vorrei segnalarvi la vicenda di Patrizia Baffi. Consigliera regionale lombarda, viene eletta Presidente della Commissione di Inchiesta sul Coronavirus. Il PD inizia ad attaccarla perché pretende che quella poltrona tocchi a un dem. Patrizia - regolarmente eletta - si dimette perché per noi la politica si può fare anche senza poltrone”.

Renzi sulle diffamazioni dei suoi genitori

Su Facebook Renzi riporta questa mattina la notizia che alcuni giornalisti italiani sono stati condannati per aver diffamato i suoi genitori e in polemica con i quotidiani scrive:

“Non trovate su nessun giornale la notizia della condanna di Maurizio Belpietro, Giacomo Amadori e del quotidiano La Verità. Ieri questi giornalisti sono stati condannati a pagare 28.000€ per diffamazione nei confronti dei miei genitori. Ventottomila euro, una bella cifra. Non è la prima condanna per diffamazione, non sarà l’ultima. Ma mi colpisce che quando c’è un avviso di garanzia a mio padre, ci si aprono i quotidiani. Quando qualche quotidiano viene condannato per diffamazione non ne parla nessuno. Nessuno. Strano, vero?”

I genitori di Matteo Renzi sono attesi il 9 giugno nel Tribunale di Firenze per l'udienza di rinvio a giudizio richiesta dai giudici, per i reati di bancarotta.

Correlati:

Renzi sulla mozione di sfiducia a Bonafede: Italia Viva sarà decisiva
Sfiducia ministro Bonafede, Italia Viva vota no
Vicenda Open Arms, Italia Viva non partecipa a voto per processo a Salvini
Tags:
Matteo Renzi, Italia Viva
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook