22:52 18 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
0 70
Seguici su

Il ministero degli Esteri cinese aveva precedentemente messo in guardia il Regno Unito dalle conseguenze sulla sua presunta "grave interferenza" e "osservazioni irresponsabili" in relazione agli affari di Hong Kong e alle questioni interne della Cina.

La Cina ha avvertito la Gran Bretagna di fermare la sua "interferenza" negli affari di Hong Kong o di affrontare "conseguenze", riferisce The Sun.

Chen Wen, ministro e membro del primo staff dell'ambasciata cinese a Londra, ha dichiarato a Boris Johnson che il paese deve rinunciare alla "sua mentalità coloniale".

"Crediamo che le persone di Hong Kong che sono nate a Hong Kong siano cittadini cinesi. Ci saranno sicuramente delle conseguenze", ha affermato Chen Wen su BBC World at One.

Il funzionario in seguito ha fatto marcia indietro, negando che la sua dichiarazione fosse intesa come una minaccia e sottolineando che la vera minaccia fosse il piano di visto proposto dal Regno Unito per i residenti di Hong Kong.

"Non sto minacciando nulla. Sto solo dicendo che questa non è la decisione corretta e danneggerà la stabilità di Hong Kong. Danneggerà l'immagine del Regno Unito di rispettare i propri impegni. Sarà dannoso per le relazioni", ha detto il ministro dell'Ambasciata cinese.

"Una grave interferenza" negli affari interni del paese

Il Regno Unito in precedenza è stato attaccato dal ministero degli Esteri cinese per quello che ha definito "grave interferenza" negli affari del paese. Il primo ministro britannico Boris Johnson aveva dichiarato di essere pronto a offrire il diritto di vivere e lavorare in Gran Bretagna a circa 3 milioni di cittadini di Hong Kong ammissibili al passaporto nazionale britannico d'oltremare, nel caso in cui Pechino procederà a far rispettare la propria legislazione sulla sicurezza.

Il portavoce ha sottolineato che il legame storico del Regno Unito con Hong Kong è nato da un periodo di "invasione, colonialismo e trattati ineguali".

La controversa legge di sicurezza nazionale

Il Congresso Nazionale del Popolo della Repubblica Popolare Cinese ha approvato una risoluzione alla fine di maggio, in base alla quale il Comitato permanente del Congresso nazionale del popolo avrebbe il compito di sviluppare una legge sulla sicurezza nazionale per Hong Kong che vieti l'attività secessionista e sovversiva.

Correlati:

Hong Kong risponde alle minacce degli Stati Uniti: "Questa è nient’altro che intimidazione"
Cina deplora interferenza Regno Unito che offre cittadinanza ai cittadini di Hong Kong
Hong Kong, GB minaccia ripercussioni se la Cina farà approvare la legge sulla sicurezza
Tags:
Hong Kong, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook