22:33 12 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
183
Seguici su

Sergio De Gregorio, l'uomo chiave della compravendita di onorevoli che fece cadere il governo Prodi nel 2008 è ora agli arresti per estorsione e riciclaggio.

L’ex senatore Sergio De Gregorio un posto nella storia politica d’Italia lo aveva conquistato con la vicenda del passaggio di deputati e senatori dal centrosinistra al centrodestra che nel maggio del 2008 fece cadere il secondo governo Prodi.

Da uomo chiave del processo che scaturì da quella che fu definita una vera compravendita di “poltrone”, oggi De Gregorio è finito agli arresti per estorsione e riciclaggio all’interno di una più ampia operazione della Squadra mobile della Polizia di Stato di Roma.

A diramare la notizia è l’Ansa che cita fonti di polizia. In totale le persone arrestate nell’operazione sono nove.

La compravendita

De Gregorio si rese protagonista di una pagina scura della politica italiana, egli fu accusato di aver ricevuto 3 milioni di euro da Silvio Berlusconi per passare da Italia dei Valori di Antonio Di Pietro, al centrodestra. De Gregorio a seguito del passaggio divenne presidente della Commissione Difesa del Senato.

Il processo a carico di Silvio Berlusconi non è stato ultimato perché sopraggiunse la prescrizione del reato di cui era accusato.

Correlati:

Ing N.V. Italia patteggia 30 mln per inchiesta su riciclaggio – Report
Maxi operazione anti evasione fiscale e riciclaggio internazionale in Italia
Un’agenzia europea contro il riciclaggio dei soldi sporchi
Tags:
Silvio Berlusconi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook