02:22 06 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
152
Seguici su

Robert O’Brien, consigliere del presidente americano Donald Trump, in un’intervista al canale televisivo CNN ha difeso la decisione del capo dello Stato di rompere con l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

O’Brien nel corso di una trasmissione del canale ha definito l’OMS come un’organizzazione "corrotta" e "dipendente dalla Cina" e ha bisogno di riforme. Citando le parole di Trump, il consigliere ha affermato che gli Stati Uniti possono tornare a collaborare con l’OMS nel caso quest’ultima “ponga fine alla corruzione e alla sua dipendenza dalla Cina”. O’Brien ha ribadito la posizione della Casa Bianca che l’OMS ha aiutato Pechino a nascondere la minaccia.

Il consigliere di Trump ha affermato che gli USA non ridurranno le spese per la Sanità. Tuttavia, non spenderanno soldi attraverso l'OMS: gli aiuti finanziari saranno indirizzati alla Croce Rossa e agli ospedali di prima linea della lotta contro il COVID in tutto il mondo.

Inoltre, O’Brien ha dichiarato che gli USA stanno conducendo sperimentazioni di potenziali vaccini e la rottura tra gli USA e l’OMS non creerà ostacoli a riguardo.

Nella giornata di sabato Donald Trump ha annunciato la sospensione delle relazioni tra gli Stati Uniti e l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Il presidente americano aveva in precedenza criticato numerose volte l'OMS, in particolare per "aver ignorato le notizie credibili della diffusione del virus a Wuhan".

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook