17:58 28 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
1113
Seguici su

Il presidente Trump in precedenza aveva minacciato di emanare regolamenti o addirittura di chiudere i siti di social media, incluso Twitter, dopo che quest'ultimo aveva etichettato i tweet del presidente con l'etichetta "fuorvianti".

Il presidente Donald Trump firmerà a breve un ordine esecutivo "sui social media", ha detto ai giornalisti il segretario alla stampa della Casa Bianca Kayleigh McEnany.

McEnany ha affermato per la prima volta che non era chiaro se il presidente l'avrebbe firmata sull'aereo durante il volo dal Kennedy Space Center o quando sarebbe tornato alla Casa Bianca, ma il direttore delle comunicazioni strategiche della Casa Bianca Alyssa Farah ha successivamente confermato che l'ordine doveva essere firmato giovedì.

Il presidente Trump su Twitter mercoledì ha scritto che le piattaforme sociali stanno cercando di censurare gli americani in vista delle elezioni di novembre, aggiungendo che hanno fatto lo stesso nel 2016.

​"Le grandi aziente di IT stanno facendo tutto il possibile per la CENSURA in vista delle elezioni del 2020. Se ciò accade, non abbiamo più la nostra libertà. Non lo lascerò mai accadere! Ci hanno provato nel 2016 e hanno perso. Ora stanno diventando assolutamente PAZZI. Rimanete sintonizzati!!!"

Martedì, Trump ha accusato Twitter di interferire nelle elezioni del 2020 per aver applicato etichette "di verifica dei fatti" a due dei tweet del presidente nei quali Trump sosteneva che il voto per corrispondenza avrebbe portato a "imbrogli" alle elezioni di novembre. Ha quindi segnalato che seguirà "grande azione".

​"Twitter ha ora dimostrato che tutto ciò che abbiamo detto su di loro (e gli altri loro connazionali) è corretto. Seguirà una grande azione!"

I tweet di Trump sulle votazioni per corrispondenza

Martedì il presidente degli Stati Uniti si è unito ai membri del Partito Repubblicano nel criticare l'ordine esecutivo dell'8 maggio del governatore democratico della California Gavin Newsom, che ha richiesto che le votazioni per corrispondenza fossero consegnate agli elettori registrati prima delle elezioni presidenziali del 2020 a novembre.

Trump ha pubblicamente attaccato le votazioni per corrispondenza in entrata e ha fatto affermazioni non comprovate riguardo alle frodi associate al metodo, così martedì Twitter ha deciso di agire contro i suoi commenti sulle votazioni per corrispondenza.

La lotta di Twitter contro la “disinformazione”

La segnalazione mirata della piattaforma di social media invita gli utenti a "informarsi sui fatti relativi alle votazioni per posta elettronica".

Secondo Twitter due tweet in questione "contengono informazioni potenzialmente fuorvianti sui processi di voto e sono stati etichettati per fornire un contesto aggiuntivo riguardo le votazioni per corrispondenza".

Trump si è scagliato contro Twitter più tardi martedì sera, accusando la piattaforma di "interferire nelle elezioni presidenziali del 2020" e di "soffocare la libertà di parola".

Twitter ha intensificato la segnalazione e la rimozione di "contenuti potenzialmente dannosi e fuorvianti" negli ultimi mesi, con la maggior parte dei contenuti relativi alla pandemia di coronavirus. La società è stata accusata di censura da parte di persone con punti di vista alternativi.

Correlati:

Coronavirus impoverisce Donald Trump di 1 miliardo di USD in 3 settimane – Report
Coronavirus, Donald Trump abbandona le strette di mano e passa al “Namaste” - Video
Conte ringrazia Donald Trump: Usa nostri stretti alleati e amici
Tags:
Donald Trump, Twitter
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook