18:06 28 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
182
Seguici su

Il presidente ha accusato il colosso dei social media di "soffocare completamente la libertà di parola" martedì, avvertendo che non avrebbe permesso che ciò continuasse dopo che il social ha contrassegnato i suoi tweet sulle votazioni per corrispondenza come "fuorvianti".

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump mercoledì mattina ha accusato Twitter e le piattaforme dei social media nel loro insieme di tentare di "mettere "totalmente" a tacere le voci conservatrici" e avvertendo che lui e i legislatori repubblicani avrebbero "regolato o chiuso queste ultime, prima che questo accada".

"Abbiamo visto cosa hanno tentato di fare e hanno fallito nel 2016", ha scritto Trump, ricordando la presunta parzialità dei social media nei confronti della sua campagna presidenziale quattro anni fa. "Non possiamo permettere che una versione più sofisticata di questo accada di nuovo", ha aggiunto, esortando i giganti dei social media a "datevi una regolata, ADESSO!!!"

Il presidente non ha ancora chiarito quale tipo di regolamentazione stia prendendo in considerazione la sua amministrazione nei confronti della società.

I tweet di Trump sulle votazioni per corrispondenza

Martedì il presidente degli Stati Uniti si è unito ai membri del Partito Repubblicano nel criticare l'ordine esecutivo dell'8 maggio del governatore democratico della California Gavin Newsom, che ha richiesto che le votazioni per corrispondenza fossero consegnate agli elettori registrati prima delle elezioni presidenziali del 2020 a novembre.

Trump ha pubblicamente attaccato le votazioni per corrispondenza in entrata e ha fatto affermazioni non comprovate riguardo alle frodi associate al metodo, così martedì Twitter ha deciso di agire contro i suoi commenti sulle votazioni per corrispondenza.

La lotta di Twitter contro la “disinformazione”

La segnalazione mirata della piattaforma di social media invita gli utenti a "informarsi sui fatti relativi alle votazioni per posta elettronica".

Secondo Twitter due tweet in questione "contengono informazioni potenzialmente fuorvianti sui processi di voto e sono stati etichettati per fornire un contesto aggiuntivo riguardo le votazioni per corrispondenza".

Trump si è scagliato contro Twitter più tardi martedì sera, accusando la piattaforma di "interferire nelle elezioni presidenziali del 2020" e di "soffocare la libertà di parola".

Twitter ha intensificato la segnalazione e la rimozione di "contenuti potenzialmente dannosi e fuorvianti" negli ultimi mesi, con la maggior parte dei contenuti relativi alla pandemia di coronavirus. La società è stata accusata di censura da parte di persone con punti di vista alternativi.

Correlati:

Contro la Cina Trump vuole una guerra senza trattati
Twitter contrassegna come "fuorvianti" tweet critici di Trump su elezioni per corrispondenza
Trump: "Dobbiamo riaprire le scuole al più presto"
Tags:
Donald Trump
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook