20:52 26 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
126
Seguici su

Twitter ha contrassegnato i tweet di martedì del presidente degli Stati Uniti Donald Trump sulle votazioni per corrispondenza come "potenzialmente fuorvianti" e incoraggia gli utenti a "ottenere i fatti" sull'argomento attraverso media ed esperti selezionati dalla piattaforma.

Martedì il presidente degli Stati Uniti si è unito ai membri del Partito Repubblicano nel criticare l'ordine esecutivo dell'8 maggio del governatore democratico della California Gavin Newsom, che ha richiesto che le votazioni per corrispondenza fossero consegnate agli elettori registrati prima delle elezioni presidenziali del 2020 a novembre.

Trump ha pubblicamente attaccato le votazioni per corrispondenza in entrata e ha fatto affermazioni non comprovate riguardo alle frodi associate al metodo, così martedì Twitter ha deciso di agire contro i suoi commenti sulle votazioni per corrispondenza.

I tweet del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump del 26 maggio sulle votazioni  per corrispondenza e sulle possibili frodi di voto vengono contrassegnate da Twitter.
Sputnik Screenshot
I tweet del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump del 26 maggio sulle votazioni per corrispondenza e sulle possibili frodi di voto vengono contrassegnate da Twitter.

La segnalazione mirata della piattaforma di social media invita gli utenti a "informarsi sui fatti relativi alle votazioni per posta elettronica".

Un portavoce di Twitter ha informato TechCrunch che i due tweet in questione "contengono informazioni potenzialmente fuorvianti sui processi di voto e sono stati etichettati per fornire un contesto aggiuntivo riguardo le votazioni per corrispondenza".

"Questa decisione è in linea con l'approccio che abbiamo condiviso all'inizio di questo mese", hanno osservato, riferendosi al post del blog di Twitter dell'11 marzo relativo alla "diffusione di contenuti potenzialmente dannosi e fuorvianti" sulla piattaforma.

Trump si è scagliato contro Twitter più tardi martedì sera, accusando la piattaforma di "interferire nelle elezioni presidenziali del 2020" e di "soffocare la libertà di parola".

Anche Brad Parscale, responsabile della campagna di rielezione di Trump, ha risposto alla segnalazione di Twitter.

“Abbiamo sempre saputo che la Silicon Valley avrebbe fatto di tutto per ostacolare e interferire con la trasmissione del messaggio agli elettori del presidente Trump. La collaborazione con media "parziali" è solo fumo in faccia che Twitter sta usando per cercare di dare una falsa credibilità alle loro ovvie tattiche politiche. Ci sono molti motivi per cui la campagna Trump ha attirato tutta la nostra pubblicità da Twitter mesi fa e il loro chiaro orientamento politico è uno di questi".

Le accuse al conduttore MSNBC

L'attività di Trump su Twitter è stata particolarmente provocatoria negli ultimi giorni. Durante il fine settimana, il presidente degli Stati Uniti ha raddoppiato le teorie del complotto secondo cui il conduttore di MSNBC Joe Scarborough avrebbe ucciso Lori Klausutis, un'aiutante che lavorava nel suo ufficio in Florida quando era membro della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti.

Il vedovo di Klausutis, Timothy Klausutis, ha invitato il CEO di Twitter, Jack Dorsey, a rimuovere i post del presidente in merito alla morte di sua moglie, avvenuta nel 2001 dopo che è svenuta e ha sbattuto la testa.

Un portavoce di Twitter ha dichiarato a The Hill che la società è "profondamente dispiaciuta" per il dolore della famiglia in relazione ai tweet. Tuttavia, i post associati a Trump rimangono ancora sulla piattaforma e non hanno ricevuto un contrassegno di verifica dei fatti come i suoi tweet sui voti per corrispondenza.

Correlati:

Trump: "Dobbiamo riaprire le scuole al più presto"
Amministrazione Trump discute possibile ripresa dei test nucleari
Contro la Cina Trump vuole una guerra senza trattati
Tags:
Donald Trump
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook