17:35 08 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
337
Seguici su

I due principali leader dell'opposizione hanno attaccato l'esecutivo per la mancanza di risposte concrete alle problematiche degli italiani, colpiti dalla crisi del Covid-19.

Mentre l'Italia si prepara alle nuove riaperture che avranno luogo a partire dal 18 maggio, non si placano le polemiche da parte delle opposizioni, le quali rimproverano al governo poca chiarezza sui protocolli e il mancato rispetto degli impegni sulle misure di sostegno a famiglie lavoratori e imprese.

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha esortato l'esecutivo a mostrare maggiore concretezza nell'affrontare i problemi degli italiani.

Gli fa eco Giorgia Meloni, secondo la quale a meno di 36 ore dalle riaperture annunciate, sono ancora molti i punti oscuri nelle normative per tutti coloro che si apprestano a ripartire:

La Meloni ha poi ribadito la volontà del suo partito di scendere in piazza per cercare di dare una risposta alle "centinaia di migliaia di persone che ancora aspettano la cassa integrazione o il bonus per gli autonomi, o sulle imprese in attesa di una liquidità che non è mai arrivata".

Non manca poi una nota d'ironia, con la politica romana che cita Fantozzi relativamente alle dichiarazioni di Conte, il quale ha ribadito il diritto delle opposizioni a far sentire la propria voce anche scendendo in piazza.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook