04:20 29 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
1121
Seguici su

Le sanzioni imposte alla Crimea devono essere completamente revocate e le relazioni internazionali devono essere ripristinate, ha dichiarato il parlamentare del Bundestag Waldemar Herdt in un'intervista.

"La pandemia sta trasformando il mondo e l'intero sistema di relazioni internazionali. Dobbiamo creare uno spazio di sicurezza, dove non ci dovrebbe essere posto per sanzioni. Stiamo lavorando per revocare sanzioni contro la Russia e la Crimea", ha detto Herdt.

Secondo il politico, tutte le barriere ideologiche che impediscono e bloccano le relazioni internazionali della Crimea dovrebbero essere rimosse.

"Oggi è già ovvio per tutti che queste sanzioni sono insignificanti e non necessarie. Faremo di tutto per rimuovere tali sanzioni al fine di superare congiuntamente tutte le difficoltà", ha sottolineato il politico Alternativa per la Germania.

La riunificazione della Crimea

La Crimea si è riunificata con la Russia nel 2014 a seguito di un referendum. Mentre i paesi occidentali e Kiev non hanno riconosciuto il nuovo status della Crimea e hanno accusato Mosca di intromettersi negli affari ucraini, Mosca ha negato qualsiasi accusa d'ingerenza e ha insistito sul fatto che il referendum fosse stato condotto in linea con il diritto internazionale.

Correlati:

Berlino non risponderà alle sanzioni statunitensi contro il Nord Stream-2
Israele chiede nuove sanzioni contro l’Iran per il lancio del satellite militare
Decine di migliaia di pesci inondano una baia della Crimea - Video
Tags:
Sanzioni, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook