23:45 27 Maggio 2020
Politica
URL abbreviato
Coronavirus in Italia, contagi in calo: inizia la fase 2 (2 - 10 maggio) (123)
111
Seguici su

L'Aula del Senato ha dato all'unanimità l'ok per il decreto legge sulla realizzazione delle Olimpiadi Milano Cortina 2026 e le finali Atp di Torino 2021-2025.

Dato l'ok all'unanimità dal Senato per la realizzazione delle Olimpiadi Milano Cortina 2026 e le finali Atp di Torino 2021-2025, lo riferisce tramite un post di Facebook il ministro per le Politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora.

"Approvata definitivamente la Legge per le Olimpiadi e Paralimpiadi Milano Cortina 2026 e le finali ATP di Torino: l'Italia riparte insieme allo Sport. Un impegno importante portato avanti, nonostante l'emergenza, grazie alla collaborazione di tutti: istituzioni nazionali, regionali, locali, Coni, Cip, federazioni sportive e forze politiche, come dimostra il voto unanime al Senato" ha dichiarato il ministro Vincenzo Spadafora.

Nelle intenzioni del ministero il provvedimento varato darà da subito un impulso alla ripresa economica nelle aree coinvolti dai due grandi eventi, che risultano anche tra le più colpite dall'emergenza coronavirus.

"I Giochi olimpici e paralimpici invernali Milano-Cortina 2026, e le Finali ATP di Torino costituiranno una leva per la ripartenza dopo tanta sofferenza sull'intero territorio nazionale e su tutti i settori della nostra economia" si auspica il ministro per le Politiche giovanili e lo sport.

Le finali ATP, torneo che conclude la stagione tennistica mondiale e coinvolge i giocatori ai primi 8 posti della classifica maschile, si svolgeranno a Torino dal 2021 al 2025. 

Le Olimpiadi Invernali di Milano-Cortina sono in programma dal 6 al 22 febbraio 2026 a Milano e Cortina d'Ampezzo. Oltre che nel capoluogo lombardo ed a Cortina d'Ampezzo, le altre sedi di gara saranno Assago, Baselga di Piné, Bormio, Livigno, Predazzo, Rasun-Anterselva e Tesero.

Tema:
Coronavirus in Italia, contagi in calo: inizia la fase 2 (2 - 10 maggio) (123)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook