10:12 29 Maggio 2020
Politica
URL abbreviato
Emergenza coronavirus: situazione in Italia (21 aprile - 2 maggio) (148)
516
Seguici su

Italia Viva non seguirà il governo in caso di scelte populiste. Lo ha detto Matteo Renzi durante l'informativa del premier al Senato.

Matteo Renzi, nel suo intervento durante l'informativa in Senato, lancia nuovamente il guanto di sfida al premier con un ultimatum. "Siamo ad un bivio". Queste le parole di Renzi a Conte. 

"Lei è stato bravo a rassicurare gli italiani, è stato molto bravo, non era facile. Nella fase 2 della politica non basta giocare sul sentimento della preoccupazione o sulla paura, c'è una ricostruzione devastante da fare. Richiederà politica, visione, scelte coraggiose e che non può essere ferma nel modo in cui abbiamo iniziato. Siamo ad un bivio", scandisce il leader di Italia Viva. 

"Si possono inseguire le dirette Facebook - prosegue - o seguire i dati statistici sulla disoccupazione. Io vorrei che lei desse un occhio in più ai dati Istat e uno meno ai sondaggi. Tocca a lei decidere, se ci vuole ci siamo per fare le cose che servono agli italiani".

"Se sceglie la strada populista non avrà al fianco Italia viva, se sceglie la politica saremo lì ad aspettarla" afferma Renzi.
Le libertà costituzionali

Renzi si sofferma sulla questione della limitazione delle libertà costituzionali. "Vengono prima di lei. Lei non consente la libertà, la riconosce". Inoltre, prosegue Renzi, "non può essere un Dpcm a stabilire se l'amicizia è vera o no se un fidanzamento è stabile o saltuario, sennò ci avviciniamo allo Stato etico". "Nemmeno durante terrorismo tante deroghe alla Carta".

"Io rivendico di aver contribuito a creare un nuovo governo quando il senatore Salvini ha chiesto pieni poteri. Non li abbiamo negati a lui per darli ad altri, è un fatto costituzionale che dobbiamo tutti insieme difendere", conclude.
Tema:
Emergenza coronavirus: situazione in Italia (21 aprile - 2 maggio) (148)
Tags:
Giuseppe Conte, Matteo Renzi, Senato, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook