09:45 10 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)
2102
Seguici su

Luigi Di Maio intervistato dall'emittente francese France 24, ribadisce che l'Italia non chiede a nessuno di pagare i suoi debiti e sottolinea che il Paese è virtuoso e rispetta gli impegni.

“L’Italia non chiede a nessuno di pagare i propri debiti. Non è questo l’obiettivo”, ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio intervistato da France 24.

L’Italia chiede una cosa ben diversa dice Di Maio.

“Noi stiamo chiedendo di creare, insieme a tutti gli altri Stati membri, delle condizioni dal punto di vista di mercato, che consentano a ogni Stato di spendere i soldi che servono per aiutare i propri imprenditori, i propri lavoratori, i propri disoccupati, i giovani, i meno giovani.”

Perché ciò sia possibile in Europa, afferma il ministro, bisogna trovare insieme “degli strumenti” e questo potrà avvenire nel prossimo Consiglio europeo.

“Stiamo andando nella direzione giusta, facciamo che il 23 aprile si possa avviare un nuovo corso storico per l’Unione Europea.”

Ma perché ciò avvenga, aggiunge Di Maio, “l’Ue dovrà essere all’altezza di questa sfida, una sfida storica”.

Sulla questione degli eurobond

Di Maio precisa che ciò su cui si è d’accordo in Europa è che “dobbiamo affrontare una crisi senza precedenti”, ma c’è anche una “differenza di vedute su come va affrontata questa crisi”.

L’Italia chiede “di trovare degli strumenti, non necessariamente con il nome ‘coronabond’, ‘eurobond’, – prosegue Di Maio – che ci consentano di creare delle condizioni di mercato favorevoli a tutti gli Stati membri. Così che ogni Stato possa spendere i soldi che servono ad aiutare i propri concittadini. Non chiediamo ad altri Paesi di pagare i nostri debiti. Siamo sempre stati un Paese che ha rispettato gli impegni.”

Italia virtuosa

E sugli impegni mantenuti, Di Maio fa notare che le previsioni di spesa dell’Italia prevedevano un deficit del 2,2% nel 2019 e invece il bilancio è stato chiuso con un deficit dell’1,6% lo scorso anno: “Siamo stati più virtuosi delle nostre stesse previsioni”.

Situazione inedita

L’Italia vuole però affermare in Europa, che “non si può affrontare una situazione inedita con strumenti del passato”, aggiunge Di Maio.

E sull’uscita dall’Ue dell’Italia

Di Maio precisa che una Ue “senza l’Italia, o senza la Francia,” non è più Unione Europea.

“Noi come governo – prosegue Di Maio – non vogliamo fare il gioco di chi pensa che qualcuno possa uscire dalla famiglia europea. Noi facciamo parte della famiglia europea. Abbiamo fondato l’Unione Europea e crediamo nei principi fondativi, tra cui la solidarietà. Ed è quella solidarietà che deve vincere”.

Intervista Luigi Di Maio a France 24 - Video
Tema:
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)

Correlati:

Von der Leyen chiede ancora una volta scusa all’Italia. Di Maio: "Importante atto di verità"
Di Maio: ‘Bollino virus free sui prodotti italiani è inaccettabile’
Di Maio: dalla Russia in arrivo nuovi ventilatori polmonari nelle prossime settimane
Tags:
Luigi Di Maio, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook