10:20 30 Marzo 2020
Politica
URL abbreviato
Infezione di coronavirus diventa pandemia (114)
7681
Seguici su

Al primo vertice digitale del G20 il presidente russo ha reso note le sue misure per combattere la diffusione del coronavirus nel mondo.

Entrando nel merito, il capo di Stato russo ha proposto:

  • Creare un fondo speciale sotto l'egida del Fmi e concedere a qualsiasi membro il diritto di prendere in prestito fondi per far fronte agli effetti socio-economici del Covid-19;
  • Sviluppare un piano generale per il ripristino dell'economia colpita dal coronavirus;
  • Creare "corridoi verdi" liberi da guerre commerciali e sanzioni;
  • Dirigere gli sforzi dell'Oms per identificare le epidemie di coronavirus nascoste nei Paesi in cui non è possibile effettuare test;
  • Introdurre una moratoria sulle limitazioni al commercio dei beni essenziali e alle transazioni finanziarie.

Come osservato dal presidente russo, l'ultima misura è una questione umanitaria che permetterà di ripulire le "scorie politiche".

Secondo Putin, i problemi associati al coronavirus si trasformeranno in shock più diffusi rispetto alla crisi del 2008 e del 2009 e le sanzioni commerciali renderanno più pesante la recessione.

Pertanto il presidente russo ha esortato i Paesi del G20 a unire le forze per accelerare lo sviluppo di vaccini e per lo scambio di informazioni e scoperte scientifiche sulla malattia.

Putin considera la disoccupazione di lungo periodo come il rischio principale della pandemia. Proprio la dinamica della disoccupazione sarà il principale indicatore dell'efficacia delle misure anticrisi, ha aggiunto il presidente.

Secondo Putin, la spesa pubblica dei vari Stati dovrebbe svolgere un ruolo importante nell'aumento della domanda globale, tenendo conto della limitata capacità di molti Paesi di indebitarsi a seguito dell'alta volatilità dei mercati finanziari globali.

Tema:
Infezione di coronavirus diventa pandemia (114)
Tags:
Vladimir Putin, Russia, G20, Vertice G20
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook