00:16 05 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
0 130
Seguici su

I pubblici ministeri statunitensi hanno lasciato cadere il caso contro l’azienda Concorde Management russa e sulle accuse d'ingerenza nelle elezioni del 2016, rivelano i documenti del tribunale.

Lunedì un giudice federale ha approvato la richiesta dei pubblici ministeri di archiviare il procedimento penale contro la società russa.

"Alla luce della condotta del difensore, tuttavia, la sua presenza effimera e l'immunità per la giusta punizione, il rischio di esposizione degli strumenti e delle tecniche delle forze dell'ordine e il cambiamento post-imputazione della prove disponibili al processo, il bilancio delle azioni si è spostato. Non è più nell'interesse della giustizia o della sicurezza nazionale del paese continuare questa azione giudiziaria", ha detto il documento lunedì.

Concorde Management and Consulting LLC è stata tra le altre due società e 13 persone accusate dall'ex consigliere speciale Robert Mueller nel febbraio 2018 per ciò che i pubblici ministeri definirono essere una cospirazione per influenzare le elezioni per l'allora candidato Donald Trump con l'aiuto di falsi account sui social media. La società si è dichiarata non colpevole e ha presentato una vigorosa difesa nei tribunali statunitensi.

Le autorità statunitensi hanno affermato che Concorde era impegnata in una "guerra dell'informazione" e in delle presunte interferenze "sistemiche" che sono state asserite nel rapporto Mueller. Le autorità statunitensi hanno anche cercato di collegare Concorde con l'Internet Research Agency che era stata accusata di essere una "fattoria dei troll" che si era intromessa nelle elezioni statunitensi.

Il rapporto Mueller accusa specificamente il governo russo di un coinvolgimento diretto con il proprietario di Concorde, Yevgeniy Prigozhin e con l’Internet Agency Agency.

Prigozhin, all'inizio di questo mese, ha dichiarato al tribunale americano in una deposizione che Concorde non ha effettuato pagamenti diretti o indiretti alla Internet Research Agency della Russia.

Il documento del tribunale ha anche affermato che il governo ha concluso che lo sforzo (di portare avanti il processo) non era prudente considerando che Concorde è "una società russa senza presenza negli Stati Uniti e senza esposizione a punizioni significative in caso di condanna".

I procuratori statunitensi, tuttavia, hanno anche promesso di non arrendersi, secondo il fascicolo.

"Gli Stati Uniti continueranno a impegnarsi per arrestare i singoli imputati e portarli davanti a questa Corte per far fronte alle accuse pendenti", afferma il documento.

Il governo russo ha ripetutamente negato le accuse di ingerenza elettorale e ha definito le accuse come una scusa assurda per giustificare una sconfitta elettorale.

Correlati:

Procuratore speciale del Russiagate Robert Mueller annuncia chiusura ufficio e dimissioni
Sondaggio: due terzi americani non soddisfatti da rapporto Mueller
Libro del rapporto Mueller diventa bestseller
Tags:
Robert Mueller
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook