19:08 30 Marzo 2020
Politica
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
708
Seguici su

Matteo Renzi suggerisce al governo italiano di fare come in Corea del Sud e in Israele, dove i rispettivi governi hanno deciso di tracciare chi è in quarantena obbligatoria a casa attraverso gli smartphone.

Perché non fare come la Corea del Sud e ora Israele, che tracceranno gli spostamenti dei contagiati o di chi è in quarantena obbligatoria attraverso la tecnologia?

Tracciamo gli italiani in quarantena con uno pseudo braccialetto elettronico, è questa la richiesta di Matteo Renzi.

Non è una proposta di Italia Viva tra quelle presenti nel programma “Italia Shock”, ma in chi tiene molto alla sua privacy potrebbe ingenerare lo stesso effetto.

Israele in particolare impiegherà i suoi servizi segreti per tracciare gli spostamenti di tutti i malati di Covid-19 obbligati a vivere la quarantena presso il proprio domicilio.

In particolare il Paese mediorientale controllerà gli smartphone dei contagiati o di chi è in quarantena e anche i movimenti bancari come i prelievi presso gli sportelli ATM o i pagamenti con carta e bancomat effettuati presso gli esercizi di generi alimentari.

Italia Shock

Renzi ripropone il progetto di Italia Viva dal nome evocativo “Italia Shock”, e lo fa ricordando che il decreto ‘Cura Italia’ che verrà presentato oggi dal governo è solo un primo passo.

Sulla crisi che la pandemia sta causando all’Italia e al mondo intero, poi, Renzi auspica che vi sia una risposta globale e che la si smetta di dire che vi sia stato un complotto contro l’Italia, perché è una assurdità.

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)

Correlati:

Renzi su coronavirus: misure prese non sono abbastanza
Renzi sul coronavirus: ‘Una sfida epocale, affronteremo l’emergenza’
Tags:
Coronavirus, Italia Viva, Matteo Renzi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook