17:06 05 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
0 23
Seguici su

Il servizio stampa del presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha riferito che il capo di stato della Turchia ha avuto un colloquio telefonico con il cancelliere della Germania Angela Merkel.

Nel colloquio telefonico tra i leader di Turchia e Germania da parte turca è stata sottolineata la necessità di rivedere l’accordo sui rifugiati. Tale bisogno, secondo il presidente turco, appare ora evidente in quanto "gli accordi precedenti non funzionano più".

Inoltre, il capo di stato turco ha accusato la Grecia del mancato rispetto dei diritti dei rifugiati e di violazione delle norme internazionali sull'accoglienza dei migranti.

Erdogan ha anche parlato dei vantaggi dell’accordo tra Mosca e Ankara sulla Siria.

"Il nostro presidente ha informato telefonicamente Merkel dell’accordo con la Federazione Russa su Idlib, rilevando che questo accordo proteggerà la popolazione civile, le forze armate turche ed assicurerà la stabilità nella regione", riferisce il servizio stampa di Erdogan.

Accordo Putin-Erdogan su Idlib

Le trattative dei presidenti di Russia e Turchia sulla situazione nella provincia siriana Idlib, dove nella fine di febbraio si sono verificati scontri violenti tra forze governative e gruppi armati illegali, si sono svolte ieri a Mosca. Dopo il vertice le parti hanno firmato il memorandum che prevede il cessate il fuoco in vigore dal 6 marzo e il pattugliamento congiunto di Russia e Turchia dell’autostrada M4 Latakia-Aleppo, controllata momentaneamente dai miliziani.

Migliaia di rifugiati ai confini dell’UE

Alla fine di febbraio il presidente turco Recep Tayyip Erdogan aveva dichiarato che la Turchia non era più in grado di trattenere i migranti ed ha aperto i suoi confini con l’UE. In seguito le autorità turche hanno affermato che migliaia di rifugiati si sono diretti verso i confini con l'UE, sia quelli terrestri, che quelle marittime. La Grecia, che confina con la Turchia, al momento non fa entrare i clandestini.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook