21:56 05 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
0 31
Seguici su

Lo Stato Islamico proverà ad intralciare l’accordo tra gli USA e i Talebani, ma il documento prevede la possibilità di provocazioni, ha dichiarato l'inviato presidenziale russo per l'Afghanistan, Zamir Kabulov.

Lo scorso sabato durante una solenne cerimonia in Qatar gli Stati Uniti e il movimento radicale Talebani hanno firmato il primo accordo di pace, che prevede il ritiro delle truppe straniere dall'Afghanistan in 14 mesi e l’avvio del dialogo infra-afghano a marzo dopo uno scambio di ostaggi.

"I militanti dell’ISIS tenteranno di intralciare l’accordo, però USA e Talebani lo hanno preso in considerazione. Anche durante la settimana di riduzione della violenza, ci sono stati diversi attacchi terroristici, tutti hanno capito che l'ISIS avrebbe cercato di interrompere la tregua e dare la colpa ai talebani, però gli americani lo hanno inteso", ha detto Kabulov.

Negoziati USA-Talebani

Nel settembre 2019 il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annullato i colloqui di pace con i talebani dopo che questi ultimi avevano rivendicato la responsabilità di un altro attacco terroristico in Afghanistan. Dopo questi avvenimenti i rapporti tra Usa e Talebani sono tornati ad inasprirsi. Tuttavia, negli ultimi mesi le parti sono riusciti a riavviare le trattative ed accordarsi sulla tregua.

ISIS in Afghanistan

In precedenza i media avevano riportato che l’ISIS consolida le sue posizioni in Afghanistan mentre le autorità russe dichiaravano il dispiegamento dei militanti dello Stato Islamico vicino al confine del Paese con il Pakistan.

Tags:
Afghanistan
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook