20:51 04 Giugno 2020
Politica
URL abbreviato
9371
Seguici su

Nella commissione della Duma sulla legislazione e architettura dello Stato sono stati introdotti gli emendamenti presidenziali alla seconda lettura del disegno di legge per la modifica della Costituzione, ha affermato il presidente della camera bassa del Parlamento russo Vyacheslav Volodin.

Ha chiarito che gli emendamenti occupano 24 pagine.

In particolare, si propone di rendere il russo come la lingua di Stato delle persone che formano lo Stato.

Gli emendamenti presidenziali contengono anche una proposta per indicare nella nuova Costituzione che la Russia è il successore dell'Unione Sovietica.

"La Federazione Russa è il successore legale dell'Urss nel suo territorio, così come il successore legale dell'Unione Sovietica in relazione all'appartenenza a organizzazioni internazionali, ai loro corpi, alla partecipazione a trattati internazionali, nonché in relazione agli obblighi e beni dell'Unione Sovietica, sanciti da trattati internazionali, al di fuori del territorio della Federazione Russa", Volodin ha letto gli emendamenti del capo di Stato.

Inoltre la Costituzione propone di fissare che la Russia, unita da una storia millenaria, conserva il ricordo degli antenati che "ci hanno trasmesso gli ideali e la fede in Dio".

Inoltre, le modifiche contengono una disposizione che vieta l'alienazione del territorio nazionale.

A sua volta il vicepresidente Petr Tolstoy ha affermato che gli emendamenti contengono un richiamo sul matrimonio.

"L'ultimo giorno dell'adozione di emendamenti alla Costituzione e il primo giorno della Grande Quaresima, il presidente Vladimir Putin ha presentato le sue proposte alla Duma <...> Per me, la cosa più importante è la proposta di sancire nella Legge Fondamentale il concetto di matrimonio come unione di un uomo e una donna."

Putin annuncia riforma costituzionale

Il 15 gennaio il presidente russo Vladimir Putin nel suo discorso all'Assemblea federale, ha affermato che la Costituzione della Federazione Russa dovrebbe avere la precedenza sul diritto internazionale e ha sottolineato la necessità di consolidare lo status e il ruolo del Consiglio di Stato al suo interno. Putin ha anche osservato che è necessario aumentare drasticamente il ruolo dei presidenti delle regioni nello sviluppo e nell'adozione di decisioni di rilevanza federale.

I cambiamenti auspicati dovranno andare nella direzione di un maggiore ruolo del parlamento russo, dei partiti, nonché maggiore indipendenza e responsabilità dell'esecutivo. Al contrario, secondo Putin, non vi è necessità di adottare una nuova costituzione.

L'attuale Costituzione della Federazione Russa è in vigore dal 25 dicembre del 1993, dopo il responso favorevole del referendum popolare del 13 dicembre dello stesso anno e comprende due sezioni, comprendenti rispettivamente nove e un capitolo.

Tags:
matrimonio, Costituzione, Vladimir Putin, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook