13:18 04 Giugno 2020
Politica
URL abbreviato
218
Seguici su

Matteo Renzi lancia un ultimatum in quattro punti al presidente del Consiglio Giuseppe Conte. O si realizzano i punti del programma di governo di Italia Viva o noi ci facciamo da parte.

Il messaggio di Matteo Renzi è molto chiaro:

“Se il Premier riterrà che su queste cose si possa trovare un buon compromesso, noi ci saremo.

Se il Premier riterrà di respingere le nostre idee, faremo senza polemiche un passo indietro, magari a beneficio dei cd. responsabili”.

Lo scrive Renzi su Facebook, che elenca anche i quattro punti della sua agenda di Governo:

  1. Sblocchiamo con i commissari i cantieri fermati dalla burocrazia.
  2. Eliminiamo o modifichiamo il reddito di cittadinanza che non funziona
  3. Lavoriamo per una Giustizia Giusta, per i diritti e contro il populismo giustizialista.
  4. Cambiamo le regole insieme per eleggere il Sindaco d’Italia dando cinque anni di stabilità al Governo.

Renzi: ‘Ho fatto io il primo passo’

Nonostante l’apertura Renzi non rinuncia alla polemica e a mettere in risalto il fatto che è stato lui a fare “il primo passo, vincendo l’orgoglio personale, perché la serietà viene prima delle ripicche personali”.

Il leader di Italia Viva ha considerato anche molto duri i toni del premier Conte rivolti al suo partito in questi giorni.

Conte a Bruxelles per il bilancio Ue

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è in questi giorni a Bruxelles dove è impegnato nell’importante Consiglio Europeo straordinario che deve stabilire il bilancio Ue 2022 – 2027. Un evento fondamentale per il futuro dell’Unione Europea che rischia di tagliare sostegno a numerosi settori strategici dell’economia e del welfare.

Correlati:

Dl Intercettazioni, al Senato confermata fiducia Governo. Renzi vuol vedere Conte
Conte tende la mano a Renzi: "sempre disponibile ad incontro"
Sondaggi elettorali, la Lega di Salvini al 32%. Cresce il Pd, Renzi non pervenuto
Tags:
Matteo Renzi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook