23:16 29 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
100
Seguici su

Le autorità israeliane e palestinesi hanno concordato di revocare le sanzioni reciproche per le forniture agricole, secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa israeliana Ynet.

"Oggi il ministro della Difesa Naftali Bennett ha dichiarato che le forniture agricole dall'Autorità Palestinese verso Israele riprenderanno, mentre l'Autorità Palestinese ha dichiarato che revocherà il divieto di importazione di vitelli israeliani", si afferma nel testo della notizia.

La decisione di revocare il divieto è stata presa durante i colloqui condotti dal generale Kamil Abu Rokon, coordinatore del governo israeliano nei territori palestinesi.

Il divieto alle consegne di prodotti agricoli palestinesi era stato introdotto all'inizio di questo mese dal ministro della Difesa israeliano Naftali Bennett. La decisione era stata un nuovo passo della "guerra commerciale" tra israeliani e palestinesi: in precedenza le autorità palestinesi avevano vietato l'importazione di vitelli da Israele.

Il piano di Trump per risolvere conflitto israelo-palestinese

Trump ha affermato che il suo piano prevede la creazione di due Stati indipendenti per palestinesi ed israeliani. Secondo quanto previsto dall'amministrazione americana, Gerusalemme rimarrà la capitale "indivisibile" di Israele e gli insediamenti israeliani in Cisgiordania saranno riconosciuti dagli Stati Uniti. Tuttavia Israele deve congelare la costruzione di nuovi insediamenti nei territori palestinesi per quattro anni durante i negoziati sullo Stato palestinese.

Trump ha affermato poi che gli Stati Uniti apriranno un'Ambasciata in Palestina a Gerusalemme Est ed ha sottolineato che la sua mappa raddoppia i territori palestinesi.

"L'accordo del secolo" tra Israele e Palestina non porterà alcun rischio alla sicurezza di Israele, ha evidenziato Trump, aggiungendo che per i palestinesi potrebbe essere l'ultima opportunità per avere il proprio Stato.

Tags:
Medio Oriente, Commercio, guerra commerciale, Palestina, Israele
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook