01:30 22 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
609
Seguici su

LeU presenta al tavolo la proposta di portare estendere l'obbligo scolastico a 15 anni, rendendo obbligatoria la scuola dell'infanzia. Attualmente la legge prevede l'obbligatorietà dai 6 ai 16 anni.

Farà certamente discutere la proposta di Leu, presentata a Palazzo Chigi da LeU, di estendere l'obbligo scolastico dai 3 ai 18 anni. Non c'è una chiusura netta al tavolo presieduto dal premier Giuseppe Conte, hanno riferito alcune fonti ad AdnKronos.

Se la proposta di LeU sarà ricevuta, la frequenza della scuola materna diventerà obbligatoria, così come gli ultimi due anni di scuola superiore. 

I commenti alla proposta

Sono numerose le reazioni che ha suscitato la proposta di Leu, di estendere l'obbligo da 10 a 15 anni. 

Fortemente contrario è Maurizio Belpietro, direttore de La Verità, che su twitter ha scritto dietro questa riforma, oltre a quello di indebolire gli istituti paritari, c'è una visione dei figli come proprietà pubblica. 

​Diverse sono state le reazioni, anche ironiche, alla proposta così come a Belpietro.

​​Gli altri nodi sull'istruzione

Resta fondamentale attuare delle azioni di contrasto alla dispersione scolastica, attualmente al vaglio del tavolo del governo, con particolare riferimento alle regioni del Mezzogiorno, dove il fenomeno sembra più preoccupante. 

Si discute anche del sostegno e delle misure di inclusione per studenti disabili, dell'edilizia scolastica e del potenziamento della pubblica istruzione e dei percorsi di formazione universitaria. Maggiori risorse e semplificazione burocratica, riferiscono le fonti, sono gli obiettivi su cui sta ragionando il governo. 

 

Tags:
Scuola, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook