19:41 06 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
115
Seguici su

Conte chiede il Family Act, misure per il sostegno alle famiglie numerose a reddito basso. Al tavolo per le politiche di welfare e occupazione anche il salario minimo, la riforma delle pensioni e del congedo parentale.

Il sostegno alle famiglie sarà una priorità assoluta del governo. E' quanto emerge dai tavoli per welfare e occupazione di Agenda 2023, che hanno preso il via lunedì 10 febbraio. Il premier Conte ha chiesto di delineare con interventi normativi un Family Act che abbia come obiettivo, già dal 2020, quello di potenziare le norme già esistenti e di introdurne nuove. 

In particolare dovranno essere predisposte nuove misure per le famiglie numerose e a basso reddito. E' quanto riferisce una fonte interna all'agenzia AdnKronos.

"Conte ha sollecitato un approfondimento già questa settimana - spiega - per definire un percorso condiviso che tenga insieme sia il ddl Delrio, attualmente in esame alla Camera, sia il disegno di legge che la ministra Bonetti si appresta a presentare in tema di misure a sostegno della famiglia".

Le disposizioni in materia di welfare per le famiglie dovranno poi essere organizzate in un Family Act. 

"L’approfondimento tra le forze politiche e i ministri Bonetti e Catalfo dovrà definire una strategia integrata che, pur attraverso due strumenti normativi, definisca un complessivo 'Family Act' che incida concretamente ed efficacemente nella vita delle famiglie, favorendo in particolare quelle più numerose".

Tra le misure all'attenzione dei tavoli c'è l'assegno unico per i figli, così come la revisione del congedo parentale, richiesta dal PD che vorrebbe aumentare i giorni riservati ai papà da 7 a 30. 

Sostegno all'occupazione

Al tavolo di Agenda 2023, il programma che segnerà la cosiddetta "fase 2" del governo, si discuterà anche di lavoro e pensioni. Sul tavolo c'è la discussa norma del salario minimo, mentre per quanto riguarda le pensioni, l'orientamento è quello di abbandonare sia la legge Fornero che quota 100.

"Per ciò che riguarda il tema del lavoro, nei prossimi giorni, saranno avviati quattro tavoli di approfondimento, promossi dal ministro Catalfo con le forze politiche di maggioranza sui seguenti sottotemi: a) pensioni; b) salario minimo, equo compenso e rappresentanza sindacale; c) occupazione, formazione e ammortizzatori sociali; d) sicurezza sul lavoro", prosegue la fonte.

Giovani, sport e disabilità

"All'esito di questi approfondimenti verranno decise le misure da adottare con valutazione finale di priorità. Si è quindi fatta una riflessione su Terzo Settore, giovani e sport, disabilità e non autosufficienza - conclude -. Anche su disabilità e non autosufficienza sarà avviato, nei prossimi giorni, un tavolo, promosso dal presidente Conte e dalla ministra Catalfo, per l'individuazione delle misure da adottare con la massima priorità".

Tags:
famiglia, Giuseppe Conte, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook