11:01 07 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
109
Seguici su

Il Tribunale Supremo (TSE) di Bolivia ha sospeso la candidatura parlamentare dell'ex presidente Evo Morales alle elezioni del 3 maggio.

Per ragioni burocratiche la suprema corte ha sospeso la candidatura al parlamento dell'ex presidente della Repubblica Evo Morales e di altre decine di candidati, appartenenti al suo e ad altri partiti.

"Le candidature di Evo Morales e di altri colleghi non sono in pericolo, perché si tratta di alcune carenze nei certificati che verranno corrette in modo sicuro entro la scadenza stabilita", ha assicurato a Sputnik, dopo il rapporto della TSE, una fonte del movimento per il Socialismo (MAS), che ha chiesto di rimanere anonima.

Le osservazioni fatte dei giudici non si riferiscono alla residenza di Morales, attualmente rifugiato in Argentina, e che era diventato oggetto di controversie nell'ultima settimana perché la Costituzione afferma che i candidati a legislatori devono risiedere permanentemente nel loro distretto almeno due anni prima le elezioni.

Le osservazioni della corte ai documenti, che le parti dovrebbero risolvere entro tre giorni per evitare la cancellazione delle candidature, si riferiscono principalmente alla mancanza di alcuni dei certificati di base previsti dalle vigenti norme elettorali.

Le liste dei candidati sospesi sono state pubblicate sul sito web del TSE, senza ulteriori spiegazioni, un giorno prima della scadenza per la revisione dei documenti dei candidati, che lo stesso organo aveva annunciato.

Tra i candidati sospesi del MAS, compare anche il candidato alla presidenza e lex ministro dell'Economia Luis Arce e il candidato al senatore ed ex cancelliere Diego Pary, in entrambi i casi per la mancata consegna del certificato dei precedenti penali.
È stato contestata anche la candidatura per mancanza di documenti del candidato alla vice presidenza Marco Pumari, del fronte guidato dai dirigenti del colpo di stato dell'anno scorso contro Morales, che non avrebbe presentato il suo certificato di servizio militare.

Nel caso di Morales, i suoi rappresentanti dovrebbero presentare documenti relativamente facili da ottenere, come un certificato di nascita originale, un numero di telefono di contatto e un casellario giudiziario.

Tags:
Evo Morales, Bolivia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook