00:38 20 Febbraio 2020
Politica
URL abbreviato
307
Seguici su

Litigi in casa sardine dopo alcuni insulti contro Giorgia Meloni apparsi sul gruppo ufficiale del movimento romano.

"Magari schiatti", "Fascista di M***", "Ho dubbi anche sulla sua maternità". Questo è il tenore degli insulti ricevuti sui social, che poi Giorgia Meloni ha pubblicato su Twitter. A condurre la campagna di odio contro la leader di Fratelli d'Italia sono le Sardine romane che ormai fanno capo a Stephen Ogongo, sempre più distanti dal resto del movimento che si dissocia dal linguaggio e dai modi usati nei confronti della Meloni.  

Il tweet di Giorgia Meloni

La Meloni ha pubblicato sul suo account Twitter lo screenshot con alcuni degli insulti ricevuto sulla pagina delle Sardine romane su Facebook. 

"Leggete gli amorevoli commenti - scrive - che mi rivolgono sul gruppo "Sardine di Roma". Ma questi signori sono quelli che scendono in piazza contro il linguaggio d'odio?".

​Sardine contro Sardine

Il movimento nazionale 6000Sardine prende le distanze da Sardine di Roma, sottolineando come Stephen Ogongo, dopo la scissione per la foto dei "capi-sardina" con Luciano Benetton, si sia autoescluso e quindi non sia più autorizzato a parlare a nome del movimento. 

"'6000 Sardine' -si legge in una nota - condanna categoricamente gli insulti rivolti all'Onorevole Giorgia Meloni sulla pagina 'sardine di Roma gestita da Stephen Ogongo in qualità di amministratore non più autorizzato a usare il nostro nome per essersi autoescluso dal movimento. Riteniamo disdicevole e gravissimo che nella stessa pagina l'amministratore e gli altri moderatori abbiano permesso a chi che sia di insultare Giorgia Meloni".

"Invitiamo pertanto tutte le vere sardine di Roma, che si riconoscono nei valori della non violenza verbale e del rispetto delle persone contro ogni forma di odio e di discriminazione, ad abbandonare la pagina 'Sardine di Roma' e a fare riferimento alla pagina ufficiale di '6000 sardine'. Ricordiamo che le Sardine sono nate proprio per contrastare questo tipo di linguaggio che ha preso il sopravvento nel dibattito politico italiano", prosegue il comunicato.

Tags:
Giorgia Meloni, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook