09:27 27 Maggio 2020
Politica
URL abbreviato
351
Seguici su

Lettera aperta di Roberta Lombardi (M5s) al segretario del Pd Nicola Zingaretti, che suona quasi come un ultimatum del M5s senza leader al Governo Giallorosso.

Ha i toni gentili ma fermi la lettera aperta di Roberta Lombardi, ex deputata del M5s e ora Consigliera regionale del Lazio per i grillini, indirizzata a Nicola Zingaretti.

Al segretario del Pd e presidente della Regione Lazio, la Lombardi fa presente i due nodi della contesa su cui si consuma lo stallo del governo Conte bis: l’abolizione della prescrizione e la revoca delle concessioni autostradali.

“Si tratta di due provvedimenti su cui non possiamo fare sconti”, scrive la consigliera grillina nella lettera consegnata al quotidiano La Repubblica e pubblicata questa mattina.

Trovare il punto di caduta sulla prescrizione

Sulla prescrizione, ormai legge, la grillina laziale invita Zingaretti a “trovare un punto di caduta” all’interno della sua parte politica che forse, scrive, è ancora interessata a ‘rimanere fedele più al 'Patto del Nazareno' che alla giustizia”.

E quindi invita il segretario del Pd alla riflessione sulla prescrizione in Europa:

“la prescrizione dei reati in Europa esiste solo in Italia e Grecia. Mi, e ti, chiedo: sarà un caso che si tratta dei due Paesi con il più alto tasso di corruzione del Vecchio Continente?”

Le concessioni ai Benetton si tolgono e basta

Sulle concessioni autostradali, invece, non c’è compromesso che si possa trovare. In questo caso le concessioni ai Benetton o si levano oppure il governo ne deve prendere atto e gli italiani torneranno al voto in primavera.

Correlati:

Zingaretti guarda oltre il voto in Emilia-Romagna: "alleanze per altre regioni"
Zingaretti a favore della parità di salario uomo – donna
Zingaretti a Di Maio: ‘Invocare la piazza un errore’
Tags:
Nicola Zingaretti
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook