11:13 13 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
0 50
Seguici su

L'ex leader boliviano, dimessosi lo scorso novembre dopo settimane di disordini per le contestazioni dei risultati elettorali, è stato registrato come candidato senatore a Cochabamba.

L'ex presidente boliviano Evo Morales è stato incluso nella lista dei candidati senatori per le imminenti elezioni generali di maggio, secondo l'elenco preliminare pubblicato dal Tribunale elettorale supremo della Bolivia.

Leonardo Loza, membro del Movimento per il socialismo (MAS) e anche il più grande coltivatore di coca in Bolivia, ha confermato che il suo partito ha registrato Morales come primo candidato nella lista preliminare.

"Ringrazio le diverse organizzazioni, principalmente del dipartimento di Cochabamba, che (ha dichiarato) con assoluta saggezza e unanimità che il nostro fratello presidente Evo Morales potrebbe entrare a far parte dell'Assemblea nazionale", ha affermato Loza, citato dal quotidiano Los Tiempos.

Nell'elenco preliminare, Morales viene inserito come primo candidato a Cochabamba, seguito dal sindaco di Vinto, Patricia Arce, e del leader delle Sei Federazioni della Coca dei Tropici di Cochabamba, Andrónico Rodríguez, anch'egli produttore di coca.

Le elezioni dell'ottobre 2019 in Bolivia, che hanno visto la rielezione di Morales, hanno scatenato proteste di massa nel paese, portando alle dimissioni della maggior parte degli alti funzionari della Bolivia.

Tra le turbolenze politiche, la leader dell'opposizione, Jeanine Anez, si è dichiarata presidente a interim della Bolivia nonostante non sia riuscita a raggiungere il quorum necessario, in quanto i legislatori del Movimento per il socialismo (MAS) del partito al governo erano assenti.

Anez in precedenza si era impegnata a garantire che Morales non fosse autorizzato a candidarsi alle prossime elezioni presidenziali.

Correlati:

Il partito di Evo Morales potrebbe partecipare alle elezioni presidenziali di maggio in Bolivia
Cancelliere argentino: Evo Morales è giunto in Argentina come rifugiato
Elezioni in Bolivia, chi sarà il successore di Evo Morales?
Tags:
Bolivia, disordini
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook