19:05 12 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
331
Seguici su

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha illustrato in una intervista al quotidiano Repubblica, le ragioni delle misure precauzionali adottate per contrastare l'epidemia da 2019-ncov.

"Abbiamo preso le cose molto seriamente" afferma il ministro della Salute, Roberto Speranza, in un'intervista rilasciata a Repubblica. "Siamo un grande paese e non dobbiamo avere paura" aggiunge, assicurando che l'epidemia verrà trattata "come fosse la peste o il colera".

Le misure adottate dall'Italia

L'Italia ha avuto una reazione pronta e forte dinnanzi all'accertamento dei primi due casi. Una reazione di misura precauzionale, specifica il ministro, per prevenire la diffusione del virus. 

"Già quando l'Oms, il 22 gennaio, ha scelto di non fare quella dichiarazione su scala globale, abbiamo deciso di adottare comunque misure di maggiore precauzione, per tutelare la salute dei cittadini. - spiega il ministro - Giovedì, l'Oms ha rettificato la precedente determinazione, considerando la situazione più grave, e anche noi abbiamo ritenuto di alzare il livello di sorveglianza. Così sono arrivati il blocco dei voli e appunto lo stato di emergenza". 

L'interruzione dei voli tra Italia e Cina

Il blocco dei voli, una misura non disposta né richiesta dall'Oms, è stato adottato perché "arginare la diffusione del contagio è l'aiuto più concreto alla Cina per uscire rapidamente dall'emergenza", ha puntualizzato Speranza. Per quanto riguarda i cittadini bloccati in Italia e Cina, "studieremo con il governo cinese azioni per favorire i rimpatri. Al momento la sicurezza per noi viene prima di tutto".

Una risposta unitaria

Relativamente alle critiche mosse dall'opposizione e precisamente dal leader della Lega, Matteo Salvini, Speranza ha chiamato all'unità nazionale dinnanzi alla situazione emergenziale: 

"Di fronte a emergenze di questo tipo il Paese risponde unitariamente, non ci sono maggioranza e opposizione. Io come ministro rappresento tutti gli italiani, quindi non seguo le polemiche. Adesso dobbiamo servire lo Stato"

Poi ringrazia il personale medico-sanitario: "Voglio ringraziare donne e uomini che in questi giorni si impegnano 24 ore su 24 per tutelare il diritto alla salute degli italiani. Il nostro servizio sanitario è tra i migliori al mondo, ed è in grado di affrontare come si deve questa vicenda".

 

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
Tags:
Ministero della Salute, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook