23:16 20 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
209
Seguici su

Secondo quanto riferito, lo stesso Barack Obama è pessimista sul successo elettorale di Joe Biden nelle presidenziali di quest'anno, sostenendo che l'ex vicepresidente americano non ha un "legame profondo" con l'elettorato.

L'aspirante candidato dei democratici alla Casa Bianca Joe Biden, vicepresidente durante la presidenza di Obama, ha nuovamente ipotizzato che ai coniugi Obama sarebbero toccati importanti incarichi nella sua amministrazione se dovesse vincere le elezioni presidenziali del 2020.

Parlando in un comizio nell'Iowa, Biden ha dato una risposta positiva quando gli è stato chiesto se avrebbe preso in considerazione la nomina di Obama alla Corte Suprema se fosse stato eletto nuovo presidente degli Stati Uniti.

"Sì, lo farei, ma non credo che accetterebbe. Sarebbe una grande cosa per la Corte Suprema", ha detto Biden.

Ha proseguito delineando i piani per l'ex first lady, dicendo che gli piacerebbe che "Michelle fosse la vicepresidente".

"Sono entrambe persone incredibilmente qualificate. Voglio dire, sono persone così trasparenti e rispettabili", ha concluso Biden.

La dichiarazione è stata l'ultima di una serie di osservazioni simili fatte da Biden negli ultimi cinque mesi. Barack Obama, da parte sua, sembra essere scettico sulle possibilità che Biden possa vincere le elezioni di quest'anno, sostenendo che l'ex vicepresidente non ha lo stesso "legame profondo" con l'elettorato.

Biden dietro Sanders nei sondaggi

Biden è attualmente al terzo posto nello Iowa con una media del 17%, in ritardo rispetto ad altri candidati presidenziali democratici, tra cui Bernie Sanders (25%) e Pete Buttigieg (18%), secondo un nuovo sondaggio del New York Times/Siena College.

Tags:
Presidenziali USA 2020, Barack Obama, Joe Biden, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook