00:14 09 Aprile 2020
Politica
URL abbreviato
11222
Seguici su

Per Matteo Renzi il voto delle regionali dice al M5s e al Governo Conte bis che 'è finita la ricreazione' ed è ora di lavorare a un piano di riforme per gli italiani. No prescrizione e no ritiro concessioni Autostrade.

Matteo Renzi commenta il dopo elezioni regionali e va in pressing sul Movimento 5 stelle, e sui punti cardine della loro agenda di governo. Renzi bacchetta il Movimento a partire dalla “revoca impossibile per Austostrade”, poiché togliere le concessioni non è la strada da perseguire, anzi, è “follia”, afferma l'ex Pd, anche se sottolinea che “quelli di Autostrade devono pagare e tanto”.

L’Italia e gli italiani hanno bisogno di una “agenda riformista” che sblocchi i cantieri: “È finita la ricreazione” puntualizza il leader di Italia Viva.

Il risultato delle regionali permette alle altre forze di governo di imporre una agenda politica diversa al M5s, che, privo di un vero capo politico, appare davvero molto meno forte di prima.

Reggerà il governo Conte bis?

Secondo Renzi il governo reggerà e lo dice così:

“La legislatura resterà in piedi, anche perché dove vanno? Non credo che i Cinque stelle abbiano tutta questa fretta di tornare a casa”.

Ma avverte, il governo di Giuseppe Conte deve lavorare. Anche se continua a garantire il pieno appoggio fino al 2023 come ha sempre ribadito ogni qualvolta ha dato una spallata al governo che proprio lui, più di tutti a sinistra, ha voluto che si formasse.

La prescrizione

Renzi considera un obbrobrio la proposta del ministro Bonafede sulla prescrizione e vorrebbe che si tornasse alla proposta Orlando, come aveva suggerito il ministro Costa.

Renzi spera che il Pd voglia votare quella proposta in Parlamento prima che “la legge sulla prescrizione dispieghi i suoi effetti negativi”, afferma.

Correlati:

Renzi a Di Maio: "Il ministro degli Esteri si faccia aiutare"
Dimissioni Di Maio, per Renzi M5S ha iniziato una "inesorabile discesa"
Per Renzi il M5S non ci sarà alle prossime elezioni: "Sono finiti"
Tags:
Matteo Renzi, Italia Viva
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook