18:50 29 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
659
Seguici su

Vito Crimi, neo segretario del Movimento 5 stelle, invita i suoi a non scappare dal partito, ma a lavorare pancia a terra, perché non sta tornando il bipolarismo.

Il neo segretario del partito Movimento 5 stelle, Vito Crimi, commenta i devastanti risultati elettorali delle elezioni regionali in Emilia-Romagna e in Calabria, dove rispettivamente i grillini hanno ottenuto: il 3,47%; il 7,28%.

“Ogni volta che un risultato elettorale non ci sorride sento partire il solito coro che scandisce all’unisono: il Movimento è finito, è in ginocchio, sta scomparendo”.

Così risponde Crimi dalla sua pagina Facebook, a chi come Salvini aveva dato del “quasi scomparso” il partito che proprio in queste due regioni otteneva in passato il maggior numero di voti.

Non sta tornando il bipolarismo

Vito Crimi, smentisce che in Italia si stia tornando al bipolarismo.

“In più, questa volta, viene dato per scontato il ritorno del bipolarismo, come se le elezioni in due regioni equivalessero al voto nazionale. Anche questa volta li deluderemo perché, chi dice questo, non ha capito cosa sia veramente il Movimento 5 Stelle, del perché siamo nati e quali sono gli ideali che ci guidano e ci rendono diversi da tutti gli altri”.

E probabilmente non lo hanno compreso neppure gli elettori.

Il segretario dei pentastellati, tuttavia, riconosce che i risultati sono stati “inferiori alle aspettative”.

“Questo però non ci induce ad arrenderci: semmai è vero il contrario. Abbiamo già avviato il lavoro di organizzazione che ci consentirà un maggiore coordinamento e ci permetterà di essere più presenti sui territori. Sarà fatica e sudore, ma so che siamo in grado di farlo”.

La richiesta a non scappare dal M5s

Crimi è consapevole che ora potrebbe allargarsi l’emorragia di deputati che fuoriesce dal partito, e per questo invita a non lasciarsi “irretire da facili sirene” e di restare “uniti”.

Crimi ricorda ai suoi deputati che delle volte il consenso non coincide con il bene dei cittadini e a proposito della Lega, senza nominarla, scrive:

“C’è la ricerca del facile consenso, quello di chi ad agosto fugge dalle responsabilità che si era assunto nei confronti dei cittadini italiani. E poi c’è il consenso guadagnato con il sudore, che richiede tempo, pazienza e resistenza. Il consenso che arriva solo attraverso il lavoro incessante, la progettualità a medio e lungo termine, la capacità di immaginare e costruire il nostro futuro.”

Correlati:

Regionali, inarrestabile Salvini sui social: "Diamo l'avviso di sfratto al governo"
Elezioni regionali: in Emilia-Romagna vince Bonaccini, il centro-destra si afferma in Calabria
Elezioni regionali, Zingaretti: ‘Un immenso grazie alle sardine’
Tags:
Movimento 5 Stelle, M5S
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook