00:42 07 Aprile 2020
Politica
URL abbreviato
638
Seguici su

La leadership dei cinquestelle è effettiva, assicura il nuovo capo politico del movimento Vito Crimi, salito al vertice dopo le dimissioni di Luigi Di Maio.

"Da capo politico ho tutti i poteri previsti dallo statuto" afferma il senatore Vito Crimi, il nuovo leader del movimento, che aggiunge anche che al momento quello dei poteri è un falso problema. "Non ci poniamo il problema dei tempi o dei poteri - spiega - ma di guidare il M5S nella riorganizzazione". 

E a chi ritiene che il suo sia un incarico di facciata, risponde: "nessun passacarte, adesso il capo politico sono io". 

"Ho avuto tantissimi attestati di stima, attivisti e colleghi si sentono rassicurati", riferisce Crimi alla stampa italiana. "Mi dicono - prosegue - che sono la persona giusta per condurre il Movimento in questo momento di crescita, alla luce della mia lunga esperienza. Ma non farò nessuno strappo, lavorerò in continuità con il percorso che Luigi ha avviato e che io devo portare avanti alla luce delle criticità rilevate".

Non ci sono criticità all'interno dei vertici del movimento e in particolare con Grillo, che descrive come "sereno". Il M5s, spiega, si trova in una fase di ristrutturazione, "una fase nuova che sarà discussa da tutti nelle sedi opportune".

Il post-regionali

Qualsiasi sarà il risultato delle elezioni regionali, il governo andrà avanti, "ha un cronoprogramma da definire e attuare, al di là delle tornate elettorali". Crimi rivendica l'operato dell'esecutivo. "L'elenco dei risultati ottenuti è sbalorditivo" a partire da Autrostrade, e una eventuale vittoria della Lega non interromperà l'esperienza di governo.

Tags:
M5S, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook