10:14 03 Aprile 2020
Politica
URL abbreviato
La conferenza sulla Libia a Berlino (29)
0 160
Seguici su

La Russia ha insistito sul fatto che il comandante dell'Esercito Nazionale Libico, il maresciallo Khalifa Haftar, e il capo del governo di unità nazionale Fayez al-Sarraj fossero presenti alla conferenza di Berlino sulla Libia, ha affermato Sergey Lavrov.

"La Russia ha partecipato ai preparativi sin dall'inizio, abbiamo preso parte a tutti e cinque gli incontri preparatori. È stato su nostra insistenza che gli organizzatori si sono allontanati dall'idea originale di riunirsi senza le parti libiche. I leader libici sono stati invitati alla conferenza, intendo il capo del governo di unità nazionale Fayez al-Sarraj e il comandante dell'Esercito Nazionale Libico Haftar", ha detto Lavrov ai giornalisti.

Il documento finale di Berlino verrà inviato al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, la Russia insisterà affinché il parere dei libici venga preso in considerazione al momento della discussione, ha detto Lavrov.

"Il ruolo del Consiglio di Sicurezza, a cui verrà inviato questo documento, viene evidenziato affinché possa studiare, prendere in considerazione ed esprimere la sua linea. Il presidente Putin ha delineato la nostra posizione ed ha sottolineato che nel considerare queste raccomandazioni approvate a Berlino nel contesto del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, ovviamente, terremo conto dell'opinione dei libici", ha affermato Lavrov alla fine della conferenza a Berlino.

Le differenze negli approcci per risolvere la situazione in Libia sono grandi, ma i risultati della conferenza di Berlino daranno un contributo per metter fine alla crisi, ha aggiunto Sergey Lavrov.

"È chiaro che alla fine decideranno gli stessi libici. È chiaro che finora non è stato possibile stabilire un dialogo stabile e serio, le differenze negli approcci sono troppo grandi. Tuttavia le raccomandazioni contenute nel documento finale della conferenza di Berlino riempiono il salvadanaio di idee, proposte dalla comunità internazionale in modo che le parti libiche possano concordare condizioni che consentano di sedersi al tavolo dei negoziati", ha detto Lavrov.

La commissione militare recentemente creata per risolvere il conflitto libico, con l'assistenza delle Nazioni Unite, si adopererà per un cessate il fuoco sostenibile in Libia, ha affermato Sergey Lavrov.

"La situazione non è facile. Le parti libiche hanno fatto un piccolo passo avanti rispetto alla riunione del 13 gennaio a Mosca: hanno concordato di delegare cinque rappresentanti ciascuno ad una commissione militare creata su iniziativa dell'Onu, che prenderà in considerazione tutte le questioni relative all'armistizio.. La commissione formata da cinque rappresentanti di Sarraj e Haftar sarà impegnata nell'elaborazione di misure concrete per rafforzare la fiducia che renderanno il cessate il fuoco sostenibile agli osservatori dell'Onu", ha detto Lavrov ai giornalisti.

Tema:
La conferenza sulla Libia a Berlino (29)
Tags:
Russia, Sergej Lavrov, crisi in Libia, Libia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook