11:10 06 Giugno 2020
Politica
URL abbreviato
La conferenza sulla Libia a Berlino (29)
5165
Seguici su

Secondo quanto riferito dalla cancelliera tedesca a margine della Conferenza di Berlino, il documento adottato sarà approvato dal Consiglio di Sicurezza dell'Onu e diventerà parte del processo di risoluzione politica della crisi libica.

I rappresentanti libici hanno accettato di formare una commissione militare 5 a 5 ed hanno indicato i partecipanti, ha dichiarato la Merkel.

"La cosa più importante è che i rappresentanti libici, in particolare il generale Haftar e al-Sarraj, abbiano concordato i prossimi passi da fare, proposti dal segretario generale delle Nazioni Unite e da Salamè (inviato speciale Onu su Libia): in particolare si parla di una commissione militare "cinque a cinque", ha affermato la Merkel.

La Merkel ha inoltre riferito che i partecipanti alla Conferenza hanno concordato di non fornire assistenza alle parti in conflitto in Libia per salvaguardare la tregua.

La conferenza di Berlino sulla Libia ha svolto un ruolo importante nel sostenere gli sforzi delle Nazioni Unite per risolvere la crisi, ha affermato la cancelliera tedesca Angela Merkel.

"Abbiamo avuto consultazioni molto intense qui a Berlino. E siamo riusciti a dare un contributo, dare un nuovo impulso al processo politico in Libia, per portare la pace nel Paese e al popolo libico. Credo che la conferenza di Berlino abbia sostenuto il processo di pace promosso dalle Nazioni Unite", ha dichiarato la Merkel alla conferenza stampa finale.

I Paesi partecipanti alla conferenza internazionale sulla Libia hanno espresso una posizione unitaria sul rispetto dell'embargo sulle armi, ha aggiunto Angela Merkel.

"Abbiamo ascoltato gli obblighi di tutti i negoziatori, che si sono assunti l'impegno di non fornire alcun ulteriore supporto alle parti in conflitto. Questo vale per l'assistenza militare, l'assistenza sotto forma di armi. Pertanto l'embargo e il cessate il fuoco saranno rispettati", ha affermato.

"In questa ottica, possiamo andare avanti", ha detto la Merkel.

Il documento adottato sarà approvato dal Consiglio di Sicurezza dell'Onu e diventerà parte del processo di risoluzione politica della crisi libica.

"I documenti che abbiamo adottato oggi dovranno essere approvati dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite", ha aggiunto la Merkel, specificando che entreranno anche a far parte della risoluzione politica della crisi libica.

La crisi libica

Sin dal 2011 la Libia è piombata nel caos della guerra civile in seguito alla deposizione e all'assassinio del leader Muammar Gheddafi.

Da allora il Paese, ricchissimo di risorse naturali, è rimasto sostanzialmente diviso in due: a Est troviamo il parlamento eletto dal popolo e supportato dall'Esercito nazionale libico di Khalifa Haftar, mentre ad Ovest ha sede il Governo di Unità Nazionale supportato dalle Nazioni Unite e presieduto da Fayez al-Sarraj.

Le tensioni tra le due parti sono aumentate negli ultimi mesi dopo che ad aprile il comandante Haftar ha ordinato al proprio esercito di avanzare verso la capitale del Paese, Tripoli, per "liberarla dai terroristi".

Le parti in conflitto hanno preso parte alla Conferenza di Berlino alla quale parteciperanno anche la Russia, la Turchia, che a novembre ha siglato un patto di collaborazione militare con il governo di al-Sarraj, gli Stati Uniti, l'UE, l'ONU ed altri Paesi.

Tema:
La conferenza sulla Libia a Berlino (29)
Tags:
Angela Merkel, crisi in Libia, Libia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook