22:09 27 Febbraio 2020
Politica
URL abbreviato
587
Seguici su

Matteo Salvini si congratula per la tregua in Libia, ma sottolinea il fatto che non è certo un merito di Luigi Di Maio o di questo governo, che considera non autorevole.

Il tour senza sosta di Matteo Salvini alla conquista dell’Emilia-Romagna che, salvo sorprese, dovrebbe essere sua alle prossime regionali, fa tappa a Brescello, il paesino di ‘Don Camillo e Peppone’.

Qui Salvini, in un passaggio del suo discorso, fa riferimento alla tregua in Libia accettata anche da Haftar e proposta dal presidente russo Vladimir Putin e dal presidente turco  Erdogan.

“Tregua in Libia? Speriamo, un po' di pace in più e una guerra in meno è una buona notizia per il mondo. Ma non dipende da Di Maio”.

Salvini non abbandona la campagna elettorale, quindi, neanche per parlare della delicata crisi in Libia e a proposito dell’impegno del governo italiano in Libia come in generale nella politica estera dice:

“Purtroppo il ruolo dell'Italia, non solo in Libia, ma anche in Iran, negli Stati Uniti e in Venezuela è limitato. Non ci telefonano neanche più...

Ieri al Sarraj, il capo del governo libico riconosciuto dall’ONU, è stato in Italia dopo avere disertato l’incontro programmato in precedenza.

Al termine dell’incontro di tre ore, il presidente del Consiglio Conte ha contattato il presidente francese Macron per riferire dei colloqui.

Questa mattina Luigi Di Maio era invece intervenuto sulla tregua in Libia, ribadendo che l’intento dell’Italia è la pace e il raggiungimento di una stabilizzazione dell’area da un punto di vista politico.

Il siparietto con la statua di Peppone

Questa mattina Matteo Salvini non ha mancato di usare la statua di Peppone per ironizzare sulla sinistra e tirare dalla sua parte anche un fermo comunista quale era il personaggio a tutti noto della serie ‘Don Camillo e Peppone’.

“Un saluto da Brescello (Reggio Emilia), perla della Bassa! Scommetto che Peppone oggi voterebbe Lega! Non avete idea di quanti vecchi comunisti mi abbiano detto in questi giorni: quelli del PD preferiscono i banchieri agli operai, stavolta voto per voi!”

Correlati:

Ankara accusa la Francia di fornire armi in Libia e sabotare accordi russo-turchi
Libia, Haftar annuncia cessate il fuoco dalla mezzanotte
Libia, Di Maio: Inviamo Caschi blu europei in Libia se i libici lo vogliono
Tags:
Luigi Di Maio, Matteo Salvini
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook