22:26 20 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
Il disastro del Boeing 737-800  (29)
1143
Seguici su

Il presidente iraniano Hassan Rouhani ha assicurato che tutte le persone coinvolte nell'abbattimento dell'aereo civile ucraino risponderanno del proprio errore davanti la giustizia, ha comunicato l'ufficio stampa del presidente ucraino a margine della conversazione tra i due leader.

Oggi le forze di sicurezza iraniane hanno ammesso che il Boeing ucraino è stato abbattuto non intenzionalmente per un errore umano: l'aereo stava sorvolando una struttura militare ed è stato scambiato per un velivolo nemico. Il presidente dell'Ucraina Vladimir Zelensky ha dichiarato di aspettarsi la piena assunzione delle colpe dall'Iran, scuse ufficiali, la condanna dei colpevoli e il pagamento dei risarcimenti ai familiari delle vittime.

"Teheran ha assicurato che tutte le persone coinvolte nell'incidente risponderanno davanti alla giustizia e alla task force ucraina verrà garantita tutta l'assistenza necessaria per l'ulteriore cooperazione effettiva nei campi giuridico e tecnico", si afferma nella nota.

Secondo l'ufficio stampa, durante la conversazione Rouhani ha porto le sue condoglianze al popolo ucraino e alle famiglie delle vittime. "Si è scusato a nome dell'Iran per la tragedia che ha provocato 176 vittime. Il capo della Repubblica islamica dell'Iran ammette pienamente che la tragedia è avvenuta per un errore dei militari di questo Paese", si legge nel comunicato.

Pasdaran iraniani: responsabili per l'abbattimento dell'aereo ucraino

I Pasdaran hanno riconosciuto che per un errore umano l'aereo ucraino è stato abbattuto subito fuori l'aeroporto di Teheran. Si sono assunti la piena responsabilità.

Il comandante delle forze militari-spaziali del Corpo delle guardie rivoluzionarie islamiche (Pasdaran), Amir Ali Hajizadeh, ha dichiarato che i Pasdaran si assumono la piena responsabilità dello disastro dell’aereo ucraino.

In particolare il sistema di difesa aerea iraniano ha scambiato l'aereo ucraino per un missile da crociera, ha detto il comandante delle forze spaziali del Corpo delle guardie rivoluzionarie islamiche Amir Ali Hajizadeh in una conferenza stampa.

Il presidente iraniano ha espresso le sue condoglianze in relazione all'abbattimento e ha dichiarato di esserne profondamente rammaricato.

Il disastro del Boeing 737-800 

Il Boeing 737-800 Ukraine International Airlines in volo verso Kiev si è schiantato poco dopo aver lasciato l'aeroporto di Teheran mercoledì mattina. Sono morte tutte le 176 persone: 167 passeggeri provenienti da Iran, Ucraina, Canada, Germania, Svezia e Afghanistan e nove membri dell'equipaggio.

Tema:
Il disastro del Boeing 737-800  (29)
Tags:
Vladimir Zelensky, Hassan Rouhani, Aereo, Incidente, Iran, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook