15:45 20 Gennaio 2020
Politica
URL abbreviato
1260
Seguici su

La Russia è in grado di finire la costruzione del gasdotto Nord Stream 2 senza coinvolgere i partner stranieri, ha dichiarato il presidente Vladimir Putin a margine dei colloqui con la cancelliera tedesca Angela Merkel al Cremlino.

"La questione riguarda le tempistiche. E' l'unico interrogativo che si pone al riguardo", ha detto Putin, rispondendo alla domanda sulle prospettive di ultimazione del progetto.

Ha sottolineato che Mosca apprezza la posizione responsabile di Berlino nel sostenere la costruzione dell'infrastruttura. Nell'attivo di Russia e Germania esistono già diversi importanti progetti comuni nel settore energetico, ha ricordato il capo di Stato russo.

La Merkel a sua volta ha osservato che la costruzione del gasdotto deve essere completata. La cancelliera ha sottolineato che la Germania e gli altri Paesi europei possono trarre solo benefici da Nord Stream 2.

"Tutti sono interessati a diversificare gli approvvigionamenti di gas, tuttavia questo è un progetto molto importante", ha detto la Merkel dopo i colloqui.

Ha sottolineato che il progetto deve essere realizzato, nonostante le sanzioni statunitensi.

"Si tratta essenzialmente di un progetto economico, lo reputiamo affidabile.... Credo che dopo la discussione sul fatto che Nord Stream 2 possa ancora essere completato, nonostante queste sanzioni, il presidente russo abbia definito le scadenze, ci sono alcuni ritardi, ma è davvero possibile completarlo. Voglio ripetere che in tutte le controversie politiche con gli Stati Uniti non riteniamo che le sanzioni extraterritoriali siano corrette, pertanto sosteniamo questo progetto come prima, in effetti si tratta di un progetto economico", ha affermato la Merkel.

Sanzioni Usa contro Nord Stream 2

Il 20 dicembre scorso il presidente americano Donald Trump ha firmato il budget per la difesa per il 2020 che in particolare prevede misure restrittive e punitive relativamente al gasdotto Nord Stream 2.

Gli Stati Uniti hanno preteso che le imprese impegnate nella costruzione smettano immediatamente di lavorare al progetto. La società svizzera Allseas ha reagito annunciando quasi immediatamente il ritiro della costruzione di Nord Stream 2.

Gasdotto Nord Stream 2

Il progetto Nord Stream 2 prevede la costruzione di due reti di gasdotti della lunghezza complessiva di 1222 km e che dovrebbe assicurare una fornitura energetica annua pari a 55 miliardi di metri cubi di gas. L'infrastruttura energetica collega le coste russe e tedesche snodandosi tra i fondali del Mar Baltico.

Tags:
Unione Europea, USA, Sanzioni, Nord Stream 2, Germania, Russia, Angela Merkel, Vladimir Putin
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik