13:53 04 Giugno 2020
Politica
URL abbreviato
9221
Seguici su

Il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti, annuncia lo scioglimento del PD subito dopo le elezioni regionali del 26 gennaio. Nascerà un nuovo partito a causa delle sardine.

Nicola Zingaretti ha intenzione di sciogliere il Partito Democratico (PD) subito dopo le elezioni in Emilia Romagna, l’annuncio lo ha dato durante l’intervista rilasciata a La Repubblica ieri 10 gennaio.

Un annuncio che suona quasi come una certezza di uscire sconfitti sia dalle regionali emiliano-romagnole, che da quelle calabre dove il centrodestra sembra avere i candidati meglio collocati, in particolare in Calabria dove il presidente uscente del PD Mario Oliverio ha rinunciato a correre.

Eppure Zingaretti, solo 12 ore fa, via Facebook, diceva a Salvini: “Salvini il Pd non lo distruggerai mai”.

Il Movimento delle sardine fattore scatenante?


Zingaretti, durante l’intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica, apertamente indica che la causa è il cambiamento politico avvenuto negli ultimi mesi, con la richiesta provenuta dalle piazze di avere una politica diversa.

L’idea di Zingaretti è convocare il Congresso straordinario del Partito Democratico subito dopo il 26 gennaio, annunciare lo scioglimento del partito e fondarne uno dove vi prenda posto anche la politica delle piazze, non quella organizzata.

“Non voglio lanciare un'opa sulle sardine, rispetto la loro autonomia: ma voglio offrire un approdo a chi non ce l'ha”, dice Zingaretti a La Repubblica ed aggiunge:

“Dobbiamo aprirci alla società e ai movimenti che stanno riempiendo le piazze in queste settimane”.

L’anticipazione di Maurizio Martina

Maurizio Martina lo aveva preannunciato già a dicembre intervistato dal Corriere della Sera e pubblicando la stessa sulla sua pagina Facebook:

“Sono tra quelli che sostengono l'opportunità di un momento radicale di riprogettazione dopo le regionali. Serve un nuovo soggetto democratico. Le piazze e i movimenti di questi mesi indicano un bisogno di protagonismo a cui dobbiamo rispondere con una forte novità di progetto.

Quale sarà il nome del nuovo Partito Democratico (PD)

Il Segretario del Partito Democratico, in via di scioglimento, non indica per ora il nuovo nome ma sottolinea i risultati dei sondaggi elettorali che lo danno al 20% su base nazionale.

Correlati:

Elezioni Emilia Romagna, Salvini: ‘Quelli del PD sono un po’ preoccupati’
Stato, partiti e istituzioni democratiche: gli italiani non si fidano
Cena a Roma tra Luigi Di Maio e Nicola Zingaretti
Tags:
partito Democratico, Nicola Zingaretti
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook