19:29 26 Novembre 2020
Politica
URL abbreviato
134
Seguici su

La Croazia durante la sua presidenza nel Consiglio dell’Unione Europea ha un’intenzione di favorire lo sblocco delle trattative sull’adesione all’UE di Macedonia del Nord e Albania, ha annunciato il governo croato.

Il presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen insieme agli altri membri dell’istituzione dell’UE sono giunti nella capitale croata in occasione dell’avvio della presidenza del Paese nel Consiglio Europeo. La presidenza di turno sarà esercitata dalla Croazia fino al prossimo 30 giugno. Oggi il premier croato Andrej Plenkovic e Ursula von der Leyen hanno avuto un vertice a porte chiuse, mentre nel parlamento si è svolta una seduta congiunta con i membri della Commissione Europea ed il governo della Croazia.

“Per quanto riguarda l’allargamento, vogliamo che 20 anni dopo il Summit dell’UE a Zagabria (del 2000), che ha aperto le porte dell’UE alla Croazia, introdurre una nuova dinamica e, se possibile, risolvere e sbloccare le trattative sull’adesione di Macedonia del Nord e Albania”, ha riferito il governo croato su Twitter.

Il Consiglio dei Ministri del Paese in precedenza aveva annunciato che la Croazia, al timone del Consiglio dell'UE, si occuperà della Brexit, della demografia, di un quadro finanziario pluriennale e dell'allargamento dell'UE.

Lo scorso 15 ottobre il Consiglio UE al livello di ministri degli Affari Esteri non è riuscito a mettersi d’accordo sull'apertura dei negoziati riguardo all'adesione dell’Albania e della Macedonia del Nord all'Unione Europea. Si sono pronunciati contro la Francia, i Paesi Bassi, e la Danimarca. In seguito è stato riportato che la Francia ha diffuso tra i paesi membri dell’UE un documento non ufficiale che propone di rivedere gli standard di valutazione dei paesi candidati all’adesione all’UE. In particolare, la nuova metodologia prevede la complicazione delle procedure e la loro suddivisione in più tappe.

Il nuovo commissario europeo all’Allargamento Olivér Várhelyi si è opposto ai tentativi di riscrivere le condizioni per un possibile ingresso nell'UE di Albania e Macedonia del Nord, chiedendo "di non cambiare le regole durante il gioco".

Tags:
UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook