22:47 14 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
Referendum sul taglio dei parlamentari (13)
141
Seguici su

Venerdì verranno depositate presso la Corte di Cassazione le firme dei 64 senatori che, sulla questione del taglio ai parlamentari, legge approvata già il 10 ottobre, chiedono l'intervento della popolazione.

La legge sul taglio ai parlamentari, approvata il 10 ottobre e fortemente promossa dal Movimento 5 stelle, potrebbe avere un ritardo nella sua applicazione a causa della decisione di 64 senatori che, su tale tema, hanno richiesto l'intervento della popolazione con un referendum confermativo.

Venerdì verranno depositate alla Corte della Cassazione, le firme dei senatori per la richiesta del referendum. A consegnarle saranno i rappresentanti del partito radicale, prima di una conferenza stampa dove saranno presenti il segretario e il tesoriere dei Radicali Maurizio Turco e Irene Testa, insieme ad altri parlamentari e cittadini. Il termine ultimo per presentare le firme alla Corte di Cassazione scade il 12 gennaio.

Dopo la consegna delle suddette firme, sarà compito della Corte di Cassazione verificarle, operazione per la quale avrà un mese di tempo. In seguito, l'argomento passerà poi al governo che entro due mesi dovrà indire il referendum, in cui non è previsto il quorum.

Il taglio dei parlamentari

Il disegno di legge sul taglio dei parlamentari è stato approvato in via definitiva dopo la quarta lettura con una larghissima maggioranza, concludendo il proprio iter in Parlamento.

I sì alla riforma costituzionale, fortemente voluta e cavallo di battaglia sin dall'inizio del Movimento Cinque Stelle, sono stati 553, con 14 no e 2 astensioni.

Hanno votato favorevolmente alla riforma la maggioranza giallo-rossa (M5s, Pd, italia viva, Leu) e l'opposizione di centrodestra (Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia), anche se con qualche voto sporadico di dissenso. Uniche forze contrarie alla riforma sono state +Europa e Noi con l'Italia di Maurizio Lupi.

Tema:
Referendum sul taglio dei parlamentari (13)
Tags:
Corte di Cassazione
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook