01:02 09 Aprile 2020
Politica
URL abbreviato
866
Seguici su

Ieri le forze del generale Khalifa Haftar hanno annunciato la presa di Sirte, sulla quale però le truppe fedeli a Serraj hanno avviato una dura controffensiva.

Quest'oggi a Bruxelles si terrà un summit straordinario sulla Libia che vedrà la partecipazione dei ministri degli Esteri di Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia e dell'alto rappresentante per le politiche Ue, Josep Borrell.

Ad annunciarlo, con un post su Facebook, è il titolare della Farnesina, Luigi Di Maio, il quale ha sfruttato l'occasione per dire la sua sulla delicata situazione libica e sulla recente presa di Sirte da parte del generale Khalifa Haftar:

"La situazione sul terreno in Libia è molto delicata ma questo non significa che l’Ue debba restare immobile. Ne ho parlato ieri sera a Roma con l’alto rappresentante per le politiche Ue, Josep Borrell, con il quale abbiamo affrontato anche il dossier iraniano. Fra poco sarò a Bruxelles, per un vertice straordinario insieme ai miei omologhi europei di Francia, Germania, Gran Bretagna e con lo stesso Borrel. Fino all’ultimo abbiamo provato con la missione in Libia, ma dopo l’attacco all’Accademia militare, che abbiamo condannato con forza, sono ovviamente venute a mancare le condizioni di sicurezza", ha scritto il ministro.

Di Maio si è poi soffermato sul ruolo dell'Unione europea, che il leader pentastellato ha invitato Bruxelles ad agire:

"Continuiamo tutti a ritenere che non esista alcuna soluzione militare e ne discuteremo oggi in sede Europea. Come Italia - sottolinea Di Maio- abbiamo peraltro ottenuto che al Consiglio Affari Esteri di venerdì si parli, oltre che di Iran, anche di Libia, che per noi è la priorità. L’Ue questa volta, dimostri di saper fare l’Ue".
La crisi in Libia

Ieri il portavoce del generale Khalifa Haftar ha annunciato che l'Esercito Nazionale Libico del maresciallo Khalifa Haftar ha ottenuto il pieno controllo di Sirte, sul quale però le forze di Serraj avrebbero già lanciato una controffensiva.Tale evento, unitamente alla sempre più concreta possibilità legata alla partecipazione dell'esercito turco alla guerra in Libia, ha portato all'annullamento missione dell'Unione Europea nella capitale della Libia a Tripoli, che secondo i programmi si sarebbe dovuta svolgere oggi con la guida dall'Alto rappresentante e al suo spostamento a Bruxelles.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook