14:47 02 Giugno 2020
Politica
URL abbreviato
La crisi politica in Venezuela (441)
5422
Seguici su

Il ministero degli Esteri russo ha inquadrato l'elezione del nuovo presidente del Parlamento venezuelano come il risultato di una legittima procedura democratica che riporta la situazione interna nel campo costituzionale.

"Consideriamo l'elezione del nuovo presidente del Parlamento come il risultato di una legittima procedura democratica che promuove il ritorno della lotta politica interna venezuelana nel campo costituzionale", si afferma in un commento sul sito web del ministero degli Esteri russo.

In precedenza in una seduta del Parlamento venezuelano al posto del leader dell'opposizione venezuelana Juan Guaidò è stato eletto come presidente dell'Assemblea Nazionale il deputato filo-governativo Luis Parra.

Il presidente Nicolas Maduro ha dichiarato che le obiezioni dell'opposizione relativamente alla votazione erano irricevibili: il numero legale è stato documentato e il cordone attorno all'edificio è stato istituito su richiesta dello stesso Guaidò, che aveva paura di provocazioni. Successivamente i deputato sostenitori di Guaidò si sono riuniti separatamente ed hanno deciso che sarebbe rimasto alla guida del Parlamento per il prossimo anno.

Bandiera UE riflessa dai vetri di una porta
© AP Photo / Yves Logghe
Come osservato dal ministero degli Esteri russo, la recente seduta del Parlamento venezuelano, in cui Luis Parra è stato eletto presidente, conferma chiaramente l'importanza del dialogo tra le varie forze politiche di questo Paese nell'interesse degli stessi venezuelani di superare le divergenze senza interferenze esterne distruttive, di ripristinare l'ordine interno ed il normale funzionamento di tutti gli organi dello Stato per trovare soluzioni a problemi urgenti che soddisfino le aspirazioni del popolo venezuelano.

Il ministero degli Esteri russo ha aggiunto che la parte radicale dell'opposizione venezuelana, discreditatasi da sola con scandali di alto profilo, tra cui l'appropriazione di fondi di origine straniera, ha dimostrato ancora una volta il suo fallimento.

"La situazione attuale all'Assemblea nazionale non lascia dubbi. Sono sfumati i tentativi maldestri di forze esterne di provocare divisioni e creare l'illusione del doppio potere. Lanciamo un monito alle varie forze contro la violenza e la provocazione illegali, che fomentano lo scontro e creano un'atmosfera di caos. Esortiamo i protagonisti responsabili della comunità internazionale a promuovere pienamente il dialogo nazionale in Venezuela con lo scopo di normalizzare la situazione il prima possibile, oltre di favorire lo sviluppo democratico del Paese", ha sottolineato il ministero degli Esteri russo.
Tema:
La crisi politica in Venezuela (441)
Tags:
Il Ministero degli Esteri della Russia, Situazione in Venezuela, Venezuela
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook