16:19 05 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
2214
Seguici su

Berlusconi deciso a mantenere la guida di Forza Italia, punta a recuperare 7 milioni di voti e fare del suo partito la colonna portante dell'alleanza di centrodestra, garanzia per la Ue di un futuro governo Salvini.

Silvio Berlusconi a 83 anni non molla ed è deciso a mantenere saldo il timone del suo partito. Anzi, si propone come garante di Salvini in Europa. Lo ha dichiarato durante un'intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica, in cui ha dichiarato che il passaggio di testimone alla guida di FI "non è all'ordine del giorno". 

L'obiettivo di Berlusconi sono i 7 milioni di astenuti perché non si identificano nella destra sovranista né nel centro sinistra ancorato a forze più radicali. Quella fetta di elettori che si definiscono "liberali, moderati e conservatori".

"Questo non significa, naturalmente, che Forza Italia non debba e non voglia allargarsi - ha specificato - anche per risalire da un consenso elettorale non soddisfacente, ma comunque rilevante dopo i quattro colpi di stato subiti e le molteplici aggressioni giudiziarie di cui è stato vittima il suo leader".

L'attacco al governo

Definisce il governo attuale "tra i peggiori della storia", nato per evitare le consultazioni elettorali e per "non consentire alla maggioranza degli italiani, che è di centro destra, di guidare il paese". 

In generale considera negativamente la situazione italiana con due governi "si sono susseguiti due governi non scelti dagli italiani - afferma - e oggettivamente inadeguati a far uscire il paese dalla crisi". Definisce il Conte bis un "logico" tentativo "di durare in tutti i modi", ma che gli italiani pagano "in termini di tasse, disoccupazione e mancanza di sviluppo". 

Un europeismo differente

Berlusconi, tornato nelle istituzioni è approdato nel parlamento europeo, esperienza che valuta positivamente. A differenza della Lega, Forza Italia è un partito europeista, spiega, ma con una visione differente che vuole condividere con gli alleati. Quella di un'Europa "unita nella politica estera e di difesa, dotata di forze armate comuni, basata su forti radici giudaico-cristiane e liberali. 

Ritiene che la presenza di Forza Italia nell'alleanza di centrodestra, sia una garanzia fondamentale per la UE. In caso di un futuro governo guidato dalla Lega, "la nostra presenza come colonna portante del centrodestra è assoluta garanzia del fatto che il prossimo governo avrà una politica costruttiva".

Forza Italia avrà anche un ruolo di vigilanza "sulla coerenza" con i valori europei, in quanto "unici continuatori ed eredi della cultura politica liberale, cattolica, garantista", valori, conclude, su cui "si fondano le società libere Occidentali". 

 

 

Tags:
Forza Italia, Matteo Salvini, UE, UE, Lega, Silvio Berlusconi, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook